Microterapia contro la cellulite

di Elena Botta Commenta

La microterapia si differenzia dalla mesoterapia, perchè, oltre ad essere indolore e rispettosa dell'integrità dei tessuti cutanei, si basa sulla superficialità dell'iniezione e quindi non provoca nessun tipo di inestetismo della pelle.

Dopo aver stabilito che le creme anticellulite non funzionano, continuiamo a parlare dei rimedi contro la cellulite e, dopo la mesoterapia, parliamo della microterapia.
La microterapia si differenzia dalla mesoterapia, perchè, oltre ad essere indolore e rispettosa dell’integrità dei tessuti cutanei, si basa sulla superficialità dell’iniezione e quindi non provoca nessun tipo di inestetismo della pelle.


Infatti iniettando a livello del derma superficiale, si scongiura la possibile rottura dei vasi capillari di medio e grosso calibro; la microterapia avviene grazie all’applicazione di un dispositivo a ventosa nella cui cavità è presente un piccolo ago che serve a forare la cellulite cellulite sulle cosce o sui glutei.

L’ago infatti ha lo scopo di veicolare sotto pelle una serie di farmaci che avranno azione drenante, lipolitica e anti infiammatoria; la metodologia è lo stessa della mesoterapia, anche se è più leggera e meno invasiva.

Per poter ottenere dei risultati ottimali è necessario sottoporsi ad una decina di sedute che possono essere effettuate con una frequenza settimanale mentre i prezzi per la microterapia variano indicativamente tra i 50 ed i 70 euro, ma dipende dal centro estetico che la esegue, dal luogo in cui si trova, ma anche dalla città in cui si trova.

Per la microterapia non esistono grossi rischi a meno che si abbiamo delle allergie ai farmaci che vengono iniettati; l’unico problema che potrebbe insorgere è che successivamente alle sedute potrebbero crearsi dei lividi sulla zona che è stata trattata a causa della rottura di qualche capillare, ma che nel giro di qualche giorno in ogni caso svaniscono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>