Lo yoga induce mutamenti genetici positivi nel corpo

di Alessandro Bombardieri Commenta

yoga-in-sabina-italy

Molti studi scientifici hanno confermato i tanti vantaggi prodotti dalla pratica dello yoga, ma secondo un recente studio la pratica dello yoga potrebbe andare addirittura a produrre mutazioni positive nell’espressione genica del corpo.


Lo studio portato avanti dai ricercatori dell’Università di Oslo (Norvegia), guidati dal dottor Fahri Saatcioglu, i cui risultati sono stati pubblicati su PLoS One, indicano che gli effetti prodotti dalla pratica dello yoga hanno una componente fisiologica integrante a livello molecolare, che può costituire la base per stabili e salutari effetti a lungo termine.

I ricercatori hanno preso in esame 10 soggetti adulti che hanno partecipato a un ritiro di una settimana in Germania, durante la quale hanno praticato yoga ed altre attività. Grazie a questo studio è stato scoperto che la sensazione di lucidità e benessere provata da chi pratica yoga derivava dalla modifica nell’espressione di ben 111 geni avvenuta durante la pratica.

YOGA PER DIMAGRIRE

Sono stati prelevati campioni di sangue dai partecipanti dopo aver svolto diverse pratiche, per valutare l’attività del sistema immunitario per mezzo delle cellule mononucleate. Si è scoperto che dopo le passeggiate nella natura e le sessioni di ascolto di musica jazz si era registrato un mutamento nell’espressione genica in 38 delle cellule mononucleate del sistema immunitario. Dopo le sessioni di yoga sono invece state registrate 111 mutazioni genetiche. Tutte e due le pratiche hanno influito sulle modifiche di 14 geni in comune.

Secondo quanto concluso dagli esperti, i due regimi influenzano i processi biologici simili, confermando comunque il maggiore effetto benefico della pratica dello yoga rispetto alle passeggiate nella natura o l’ascolto di musica rilassante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>