Gel artificiale per tornare a parlare

di Vito Verna Commenta

O, per lo meno, non sarà sempre detto se le sperimentazioni scientifiche attualmente condotte da Robert Langer, professore del Massachusetts Institute of Technology nonché direttore del Massachussets General Hospital Voice Center, cominceranno a dare i frutti sperati.

Gel artificiale per tornare a parlare

Non è sempre detto che, in seguito ad un’operazione chirurgica mal riuscita piuttosto che alle più differenti patologie o, molto più semplicemente, al trascorrere degli anni, la voce, se perduta, non possa più venir recuperata.

CENTRI ECCELLENZA CARDIOCHIRURGIA

O, per lo meno, non sarà sempre detto se le sperimentazioni scientifiche attualmente condotte da Robert Langer, professore del Massachusetts Institute of Technology nonché direttore del Massachussets General Hospital Voice Center, cominceranno a dare i frutti sperati.

CENTRI ECCELLENZA CHIRURGIA GENERALE

Nonostante, infatti, la tecnologia negli scorsi anni messa a punto dal professor Langer, vero e proprio pioniere delle biotecnologie, sia da considerarsi sicura nonché efficacie al 100%, la su indicata tecnica non sarebbe ancora stata sperimentata sull’uomo e, dunque, ancora diversi anni potrebbero passare prima che codesta sensazionale opportunità possa diventare una realtà concreta.

CENTRI ECCELLENZA OSTETRICIA E GINECOLOGIA

Ci stiamo riferendo, come sarebbe facile intuire, all’importante notizia, in queste ore battuta da tutte le più importanti agenzie di stampa italiane e straniere, seconda la quale Robert Langer, partendo da un composto già ampiamente utilizzato in medicina, farmacologia e cosmetica, il glicole polietilenico 30 già oggi ampiamente impiegato per la produzione di creme e medicinali, sia riuscito sintetizzare un innovativo composto, sotto forma di gel, capace di ridare la giusta elasticità alle corde vocali danneggiate che, tornando in seguito a questo trattamento a vibrare correttamente, consentirebbero a chiunque di tornare a parlare correttamente e correntemente.

L’operazione chirurgica in grado di consentire a chiunque di recuperare la propria voce, stando a quanto dichiarato da Robert Langer in persona, sarà inoltre oltre modo sicura nonché decisamente poco invasiva giacché, stando alle indiscrezioni, dovrebbe trattarsi di una semplice puntura grazie alla quale iniettare l’innovativo polimero direttamente all’interno delle corde vocali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>