Elettrolipolisi contro la cellulite

di Elena Botta Commenta

A differenza della lipoapirazione, l'elettrolipolisi è una tecnica di tipo non chirurgico che è in grado di rimuovere la cellulite soltanto nelle zone interessate

Continuiamo anche oggi a parlare dei possibili rimedi contro la cellulite e, dopo la mesoterapia e la microterapia, oggi vogliamo parlare dell’elettrolipolisi.
A differenza della lipoaspirazione, l’elettrolipolisi è una tecnica di tipo non chirurgico che è in grado di rimuovere la cellulite soltanto nelle zone interessate.


Questa nuova tecnica e’ il frutto di un lavoro di ricerca condotto da un’equipe di medici, anestesisti rianimatori e nefrologi, che avevano in cura diversi pazienti sottoposti a dialisi.
infatti su tali pazienti i medici hanno visto che si verificava uno scioglimento del grasso sottocutaneo nel punto preciso dove l’ago veniva infilato e nelle zone comprese fra i punti di inserimento dei due aghi necessari per la dialisi.

Il trattamento di elettrolipolisi, che venne così perfezionato grazie ad un gruppo di volontarie che si sottoposero alle cure, oggi è un procedimento ben tollerato ed innocuo, che consiste nel passaggio di corrente attraverso aghi sterili monouso inseriti sotto la pelle.

La cura completa, affinchè dia dei risultati definitivi e ben visibili, consiste in una decina di sedute, che hanno una cadenza di una volta alla settimana, e ha il vantaggio di ottenere risultati rapidi e sicuri; ogni seduta dura circa dai 30 ai 60 minuti.

Questa terapia produce quindi la rottura e la dispersione delle cellule adipose nel sistema linfatico e crea un aumento del drenaggio che è una delle principali cause che provocano la ritenzione idrica e la cellulite, in più la parte che è stata trattata, oltre che drenata, si presenta ben tonificata e si rivitalizza, apparendo più giovane ed elastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>