Dormire 7 ore a notte protegge il cuore

di Alessandro Bombardieri Commenta

dormire

Secondo quanto scoperto da un recente studio olandese, i cui risultati sono stati pubblicati sull’European Journal of Preventive Cardiology, dormire almeno 7 ore a notte sarebbe molto utile per proteggere il cuore e prevenire dunque infarti e ictus.


Come si sa ormai da diverso tempo, per diminuire i rischi legati alla salute del cuore è bene fare attività fisica regolarmente, seguire un’alimentazione sana, non bere alcol o comunque poco, e non fumare. Secondo la ricerca a queste 4 regole dovrebbe essere aggiunta quella che prevede di dormire almeno 7 ore a notte.

Durante questo studio è stata monitorata l’incidenza di malattie cardiache e ictus su oltre 14.000 soggetti, per un periodo di tempo di 10 anni. Durante questi anni 600 degli individui dello studio avevano avuto a che fare con un disturbo al cuore o un ictus e ben 129 sono morte. Dai risultati della ricerca è stato scoperto che chi seguiva tutte e 4 le buone abitudini elencate prima aveva un rischio inferiore del 57% di avere a che fare con un disturbo cardiovascolare. Seguendo quelle regole scendeva addirittura del 67% anche il rischio di morire di ictus o a causa di un problema al cuore.

MIGLIORI FARMACI PER DORMIRE

Le persone che oltre a seguire i 4 buoni consigli dormivano anche almeno 7 ore a notte, hanno visto scendere ancora di più entrambi i rischi: il rischio di malattie cardiovascolari è stato ridotto del 65% e quello di morire a causa di disturbi cardiovascolari addirittura dell’83%. Gli esperti hanno dichiarato che teoricamente si sarebbero potuti prevenire il 36% di molteplici disturbi cardiovascolari e il 57% delle malattie cardiovascolari fatali, se tutti i partecipanti avessero seguito le 5 regole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>