Curare la tosse con il cioccolato forse è possibile

di Alessandro Bombardieri Commenta

Tutto merita della teobromina.

A breve la tosse potrebbe essere curata utilizzando un farmaco a base di cacao, in particolare contenente la teobromina, un elemento molto simile alla più nota caffeina.

Questa notizia arriva grazie ad uno studio che è in corso su 300 pazienti in 13 ospedali del Regno Unito, secondo il quale il 60% delle persone che assumono 2 volte al giorno per 2 settimane capsule a base di teobromina notano una diminuzione importante della tosse.


Questa molecola ha benefici sia sulla tosse acuta sia sulla tosse cronica, purtroppo però i suoi effetti non sono curativi ma solamente sedativi perciò l’effetto sparisce nel momento in cui si smette di assumere tale sostanza. Però i ricercatori si sono detti molto soddisfatti di come sta procedendo lo studio, in quanto potrebbe aprire nuove strade nella cura della tosse, infatti i metodi attualmente usati hanno comunque diversi effetti collaterali.

Molto spesso oggi giorno vengono usati farmaci a base di oppiacei come la codeina per combattere la tosse, ed un recente studio del National Heart and Lung Institute di Londra ha svelato che la teobromina è il 33% più efficace rispetto alla codeina.

DIETA DIMAGRANTE A BASE DI CIOCCOLATO

Per assumere la quantità richiesta di teobromina necessaria però bisognerebbe mangiare grandi quantità di cioccolato e come affermato da Alyn Morice, il direttore della Cough Clinic dell’Università di Hull (Regno Unito) che sta coordinando la sperimentazione clinica delle capsule a base di teobromina, l’assunzione di cioccolato tutti i giorni può portare ad altri problemi, primo su tutti l’aumento di peso. Bisogna quindi sperare che lo studio proceda nel verso giusto ed arrivi a dei risultati migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>