Cromoterapia cos’è e quali sono i benefici

di Alessandro Bombardieri Commenta

La cromoterapia è una medicina alternativa che usa dei colori come terapia per la cura delle malattie, favorendo la cura del corpo e della mente con delle particolari terapie basate sui colori.


Questa particolare disciplina era già conosciuta dagli egizi ed in Oriente, non a caso è rimasta molto in voga in Cina, India e Tibet, dove viene usata per riequilibrare le disarmonie emotive che influiscono sulle comuni malattie. La cromoterapia viene anche sfruttata per combattere le malattie psicosomatiche, ansia, stress, depressioni, debolezza fisica e mentale, deficit immunitari, dolori e spasmi localizzati.

La teoria della cromoterapia sostiene l’importanza dei colori che ci circondano, che vanno ad influire sul nostro benessere generale. Secondo la cromoterapia ad ogni colore è legato un problema, perciò si irradia la luce del colore sul corpo o sulla specifica zona interessata.

OCCHIALI PER DALTONICI

Il colore rosso stimola l’attività fisica e intellettuale, la circolazione e la produzione di globuli rossi, inoltre ha anche proprietà antibatteriche. Il blu ha funzioni calmanti e rilassanti, viene usato per eliminare il mal di testa e far ridurre la pressione sanguigna inoltre è anche antisettico e riduce i dolori. Il giallo aumenta la concentrazione e rafforza il sistema immunitario inoltre ha effetti benefici sul pancreas ed è depurativo. Il verde aiuta contro l’insonnia ed è utile per chi soffre di emicrania, per chi ha problemi di stomaco e intestino, soffre di forte stress e ansia. Il viola è rilassante, aiuta concentrazione e meditazione, combatte dolori e stanchezza inoltre ha effetti benefici sulla milza. L’arancione stimola il metabolismo ed è utile per la salute dei polmoni, inoltre serve per curare spasmi e crampi oltre che per ristabilire l’equilibrio del sistema nervoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>