Come liberarsi dei pensieri negativi

di Fabiana Commenta

Secondo uno studio americano i pensieri negativi si possono eliminare scrivendoli su un foglietto e gettandolo via fisicamente

Liberarsi dai pensieri negativi e tristi? È possibile e basta davvero molto poco. Secondo uno studio condotto da Richard Petty della Ohio State University e pubblicato sulla rivista Psychological Science, per eliminare i pensieri negativi è necessario liberarsene fisicamente, scrivendoli su un pezzo di carta e poi gettandoli via nel cestino.

Al contrario, se i pensieri negativi saranno scritti su un foglietto che viene conservato in tasca, torneranno ad attanagliarci la mente. Panacea o immaginazione? I test effettuati dimostrano che effettivamente scrivere i pensieri negativi su un foglietto e poi sbarazzarsene funziona davvero ad allontanare anche il rischio di depressione.

I ricercatori hanno effettuato il test su un gruppo di studenti cui è stato chiesto di scrivere di scrivere su un foglietto delle impressioni sul proprio corpo. Ebbene nel momento in cui i foglietti sono stati tenuti fisicamente in tasca, le impressioni sono risultate più negative. Al contrario chi aveva scritto impressioni negative e aveva gettato il foglietto sembrava essere più indulgente con sé stesso.

La svolta dello studio consiste nel fatto che concretizzare fisicamente i nostri pensieri tristi su un foglietto e poi gettarlo via tende ad allontanarli materialmente. Lo studio appare importante visto che potrebbe trovare una nuova e concreta applicazione terapeutica nei confronti di tutti gli individui che perdono la fiducia in sé stessi e che tendono a rimanere intrappolati in pensieri negativi e tristi senza essere in grado di liberarsene. La soluzione potrebbe essere davvero dietro l’angolo ed essere estremamente semplice.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>