Come contrastare la disidratazione

di Fabiana Commenta

I consigli degli esperti per evitare la disidratazione durante i viaggi

acqua

Il grande esodo del 2013 è già cominciato, ma il rischio di disidratazione è dietro l’angolo non solo per chi si mette in viaggio, ma anche per chi resta in città o chi si gode le vacanze.

Le alte temperature di questi giorni rappresentano un rischio per l’organismo e in questi giorni è molto importante prestare particolare attenzione alle esigenze del nostro fisico.

Direttamente dall’Osservatorio Sanpellegrino ecco una serie di consigli su come affrontare soprattutto il viaggio del grande esodo senza rischiare la disidratazione. 

 

È bene ricordarsi soprattutto in questi giorni che non è necessario aspettare lo stimolo della sete per bere: è necessario bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno distribuiti nell’arco di tutta la giornata.

 

Se si suda molto si perdono molti sali minerali ed è consigliabile scegliere un tipo di acqua ricca di sali minerali in modo tale da poterli facilmente reintegrare.

 

Ricordarsi che anche i bambini devono bere regolarmente e a sufficienza: anche in questo caso è bere offrire di tanto in tanto l’acqua ai bambini, meglio se non fredda, da bere in piccole quantità e lentamente.

 ONDATA DI CALDO, COME AFFRONTARLA

I bambini dovrebbero bere soprattutto acque povere di sali minerali in modo tale da non sovraccaricare i propri reni. Per i ragazzi invece sono indicate soprattutto acque con quantità di sali maggiori, ricche di calcio per sviluppare denti e ossa.

 

Anche gli anziani sono una categoria a rischio disidratazione e dovrebbero bere regolarmente anche senza avvertirne troppo lo stimolo.

 

Quando ci si appresta a mettersi in viaggio è bene portare con sé una bottiglietta di acqua in modo tale da non rischiare la disidratazione magari durante la fila in autostrada sotto il sole.

 

Se il viaggio è molto lungo è necessario bere anche per poter evitare di riscontrare problemi causati dal fatto di rimanere seduti a lungo, come ad esempio crampi o problemi di carattere circolatorio. 

 

Ricordare che è necessario bere anche se si viaggia in un mezzo dotato di aria condizionata soprattutto per evitare secchezza e irritazione della pelle.

 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>