Combattere lo stress grazie al gossip

di Vito Verna Commenta

Il gossip aiuterebbe a ridurre il numero di battiti cardiaci e, dunque, a combattere lo stress

Secondo quanto dichiarato dai ricercatori della celebre Università di Bekerley, una delle più importante e prestigiose della California e di tutti gli Stati Uniti d’America, il gossip, ovverosia il pettegolezzo, contribuirebbe attivamente all’abbattimento delle tensioni e dello stress, specie nel caso in cui siano conseguenza diretta della propria attività lavorativa.

STRESS SOCIALE TRA GLI STUDENTI

I medici del succitato istituto di ricerca, per dimostrarlo, avrebbero organizzato una serie di esperimenti grazie ai quali rilevare le reazioni dei partecipanti, volontari, di volta in volta sottoposti a differenti situazioni riguardanti, tra l’altro, lo spettegolare dei propri colleghi di lavoro.

Ebbene i migliori risultati, in termini di riduzione dello stress, sarebbero stati verificati nel gruppo al quale sarebbe stato consigliato di spettegolare poiché i partecipanti, al termine del succitato esperimento, avrebbero fatto registrare una notevole riduzione nel numero dei propri battiti cardiaci.

LO STRESS PUO’ MODIFICARE IL DNA

Sarebbe però fondamentale, affinché il gossip agisca nel più benefico dei modi, che sia fatto a fin di bene e che, dunque, non sia fine a se stesso, ovverosia che riesca a fornire al soggetto del pettegolezzo elementi utili al proprio miglioramento spirituale, morale, fisico, lavorativo o che altro.

Il gossip, dunque, servirebbe ad alleviare lo stress di chi spettegola, solamente nel caso in contemporaneamente faccia bene a chi, il pettegolezzo, lo subirebbe.

Parlare, senz’alcun scopo della notte brava dell’ultimo dei vip, dunque, non avrebbe alcuna utilità se non quella di criticare, senz’alcun motivo valido, i comportamenti altrui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>