Carenza Vitamina D, i segnali da non sottovalutare

di Sveva Commenta

La carenza di Vitamina D è pericolosa per la salute dell’organismo. Ci sono dei segnali che, se protratti nel tempo, certamente rappresentano un campanello d’allarme da non sottovalutare e che potrebbe essere ricollegato proprio alla mancanza di questo gruppo di vitamine.

La fragilità ossea è infatti uno dei primi segnali da considerare. La Vitamina D è fondamentale per la salute delle ossa che, in carenza, diventano fragili e più soggette alla rottura. Anche la stanchezza eccessiva potrebbe essere un segnale da affrontare con grande serietà per cui, se spesso vi sentite privi di forze, indagate con il vostro medico. Tra i segnali ricollegabili alla carenza di Vitamina D c’è anche la depressione.

La spiegazione sta nel fatto che questa la funzione di questa vitamina è anche quella di aiutare a mantenere i giusti livelli di serotonina (l’ormone della felicità), neurotrasmettitore implicato nell’umore, nella fame e nel sonno. In carenza, l’umore ne risente in negativo. Tra i segnali da affrontare anche la debolezza muscolare (la salute dei muscoli di tutto il corpo passa anche dalla presenza di Vitamina D).

Ti potrebbe interessare anche:

Funghi per aumentare i livelli di vitamina D

Calcio e vitamina D inutili nel trattamento post menopausa

Photo | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>