Camminare all’aria aperta allunga la vita

di Alessandro Bombardieri Commenta

I risultati confermano la raccomandazione di svolgere attività fisica in età avanzata per aumentare la longevità.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Maturitas, condotto da un gruppo di ricercatori italiani guidati da Cristina Fortes, ricercatrice dell’Unità di Epidemiologia dell’Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma, passeggiare all’aria aperta allunga la vita.


Nello specifico sarebbe necessario camminare all’aria aperta per 15 minuti 4 volte alla settimana per allungare la vita. La ricerca è stata portata avanti controllando per 10 anni lo stato di salute di 152 persone con età media di 80 anni. Lo studio ha rivelato che il rischio di morte cala del 40% negli anziani che passeggiano almeno un quarto d’ora per 4 volte alla settimana. La riduzione della durata delle passeggiate o del loro numero fa anche calare la loro efficacia, infatti chi cammina meno di 4 volte alla settimana riduce il rischio di decesso solamente del 22%.

CAMMINARE CON LE BALLERINE FA MALE

I risultati della ricerca hanno anche confermato che la probabilità di rimanere in vita dipende dall’età, dalla presenza di malattie croniche o di depressione, dal vizio del fumo, del consumo di caffè e dall’attività del sistema immunitario. Camminare all’aria aperta fa bene invece al sistema immunitario ma ne beneficiano anche le ossa e la forma fisica in generale, infatti l’organismo si rinforza e contrasta meglio i virus, contrasta l’obesità e consente alle ossa di diventare più forti. Le persone anziane che camminano spesso all’aria aperta sono anche meno soggette a depressione e rischiano meno degli altri di farsi male in cadute.

Questi risultati confermano la raccomandazione di svolgere attività fisica in età avanzata per aumentare la longevità, come sottolineato dagli studiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>