App gratuita per misurare la pressione, glicemia e peso

di Fabiana 4

Una stazione diagnostica portatile per misurare e archiviare i dati attraverso la tecnologia bluetooth

cuoreUna stazione diagnostica sempre a portata di mano in grado di controllare i dati della pressione, del peso e della glicemia. 

È diventata una realtà grazie a una nuova App gratuita che consente di misurare, registrare e archiviare immediatamente questi dati grazie a una serie di dispositivi dotati di tecnologia bluetooth.

La nuova app, iHealth My Vitals, scaricabile da Apple Store o da Play Store trasforma in un men che non si dica il proprio iphone, smartphone o tablet in uno strumento molto utile per monitorare costantemente la propria salute.

 

Ovviamente oltre a scaricare l’applicazione è necessario anche acquistare gli apparecchi diagnostici che funzionano tramite collegamento wireless: si tratta in particolare di un misuratore di pressione da braccio e di uno da polso (per la pressione), di un glucometro (per la glicemia), e i due bilance per controllare il peso, una tradizionale, l’altra più sofisticata per controllare anche altri parametri (dal grasso alla massa muscolare, alla calorie giornaliere etc.).

Una volta misurati, i dati si trasferiscono automaticamente al dispositivo dotato della App diagnostica. 

SISTEMA HI TECH DI AUTODIAGNOSI 

In questo modo possono essere archiviati, controllati e ovviamente consultati dal medico creando un vero e proprio archivio portatile senza il rischio che i dati vengano dispersi.

Tra l’altro i dispositivi funzionano sia on-line sia off-line e indicano tempestivamente al paziente anche se la misurazione sta avvenendo correttamente.

 

Un esempio? Quando il misuratore viene applicato al braccio, prima mostra se il collegamento è attivo, poi indica anche se la posizione del braccio è corretta prima di misurare i valori della pressione che figurano direttamente sull’apparecchio (smartphone, tablet etc.).

E lo stesso accade per la misurazione dei livelli di glucosio. Insomma mai come ora gli strumenti tecnologici si avviano a diventare un ottimo alleato a favore della salute anche perché in questo modo il paziente riesce ad essere maggiormente responsabilizzato nell’autogestione della propria patologia.

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>