Allattare al seno protegge dall’Alzheimer

di Alessandro Bombardieri Commenta

allattamento-seno

Secondo quanto scoperto da un nuovo studio condotto dalla University of Cambridge e dall’Università di Manchester e pubblicato sul Journal of Alzheimer’s Disease, allattare al seno aiuta a proteggere dall’Alzheimer.


I risultati della ricerca hanno dimostrato che allattare al seno è un’assicurazione sulla salute del cervello perché riduce il rischio della donna di ammalarsi di Alzheimer, inoltre è stato rilevato che più si allatta più aumenta la protezione dalla malattia.

Lo studio è stato condotto solo su 81 donne ma viene ritenuto molto significativo perchè la riduzione del rischio di demenza senile associata all’allattamento è risultata in maniera evidente. Durante lo studio sono state tenute sotto controllo un gruppo di donne over 70, tenendo conto di una serie di fattori solitamente associati al rischio di ammalarsi di Alzheimer. Alle donne è stato chiesto se e per quanto tempo avessero allattato al seno.

MORBO DI ALZHEIMER

Dai risultati di questa ricerca è emerso chiaramente che l’allattamento al seno riduce il rischio di ammalarsi di demenza, in maniera direttamente proporzionale alla durata dell’allattamento stesso. L’allattamento infatti ripristina il metabolismo glucidico e la tolleranza all’insulina nel cervello, fisiologicamente alterate nei nove mesi di gravidanza.

Non è un caso se è sempre più diffusa la teoria secondo cui l’Alzheimer sia correlato pure a problemi di resistenza insulinica e di eccesso di zuccheri nel cervello, al punto che si inizia a parlare anche di diabete di tipo 3 per indicare il morbo di Alzheimer. Questo studio sicuramente sarà seguito da altri simili, ma le indicazioni fornite sembrano piuttosto chiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>