Terapia fitoterapica contro i sintomi della menopausa

di Fabiana Commenta

La fitoterapia può sostituire la TOS per controllare gli effetti post menopausa

La fitoterapia al posto della terapia ormonale per il trattamento dei sintomi nelle donne in postmenopausa è una realtà concreta.

La menopausa rappresenta la fine del ciclo mestruale nelle donne e di conseguenza dell’età fertile che viene accompagnata da numerosi sintomi (alterazioni del sonno e instabilità dell’umore, vampate di calore, secchezza vaginale e disfunzioni sessuali, dolori articolari sono solo alcuni) anche se gli effetti possono essere diversi da donna a donna.

Per compensare il calo degli estrogeni, generalmente viene prescritta la cosiddetta TOS, che sta per terapia ormonale sostitutiva anche perché a lungo andare la menopausa può causare problemi di carattere cardiovascolare e circolatorio. Il problema però è che si tratta di un tipo di terapia che non è adatta a tutte le donne e che in alcuni casi provoca anche effetti collaterali indesiderati, anche gravi.

Intanto uno studio ha confermato che la fitoterapia, vale a dire rimedi rimedi erboristici di carattere naturale, può effettivamente essere l’alternativa giusta alla TOS. E senza controindicazioni o effetti collaterali di sorta.

Lo studio, condotto dalla dottoressa Iris Tong del Warren Alpert Medical School of Brown University di Rhode Island (USA), ha dimostrato che la TOS è efficace nel controllare le vampate di calore (uno dei sintomi più diffusi) nell’80-90% delle donne, ma che può essere rischiosa per la salute, causando anche cancro al seno, problemi cardiovascolari o ictus.

L’alterativa fitoterapica invece si è dimostrata tanto efficace quanto la TOS e senza risultate dannose per la salute. Rimedi vegetali come la soia (in particolare) il trifoglio rosso, la cimicifuga, associati a uno stile di vita sano, hanno dimostrato di poter ridurre i sintomi legati alla menopausa,soprattutto le vampate di calore. La soia è ricca di un particolare tipo di flavonoidi, gli isoflavoni che svolgono un’attività estrogeno-simile e sono detti fitoestrogeni.

RIDURRE IL PESO ATTENUA I SINTOMI DELLA MENOPAUSA

Anche la cimifuga è molto utile per ridurre le vampate di calore e può essere associata ai fitoestrogeni della Soia. Anche il trifoglio una leguminosa ricca di flavonoidi che può essere associata alla Soia come fonte di fitoestrogeni per completare il trattamento. Una buona alternativa tutta da provare.

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>