I rimedi della nonna

di Luca Bruno Commenta

garlic

I rimedi della nonna così come oggi vengono intesi sono da considerare tutte quelle pratiche terapeutiche, sovente tramandate oralmente da generazione a generazione, che vengono utilizzate per trattare o guarire disturbi e malesseri attraverso l’utilizzo di elementi naturali cui la credenza popolare attribuisce proprietà curative.
Elementi naturali che a seconda della latitudine e dalle tradizioni culturali possono essere erbe o piante, minerali o animali.

Talvolta le proprietà terapeutiche di alcuni di questi elementi travalicano i confini di una o l’altra cultura: l’aglio, per esempio è ritenuto universalmente uno degli antibiotico naturale tra i più efficaci così come il propoli, che viene ampiamente utilizzato per prevenire le malattie da raffreddamento.

Il potere curativo dell’argilla per alcuni tipi di dolori reumatici è anch’esso ampiamente noto. Altre volte le proprietà terapeutiche di alcune cure mediche tradizionali sono esclusivo patrimonio di una certa cultura mentre per altre esse non sono né riconosciute né applicate: per esempio, la medicina tradizionale cinese utilizza ossa e pelle della tigre per alcuni prodotti farmaceutici, ritenuti avere un potenziale tonificante ed addirittura terapeutico per reumatismi ed artriti.

Talvolta i rimedi della nonna non hanno per niente un effetto terapeutico, e sovente recenti ricerche e studi scientifici hanno sfatato molti miti riguardo al potere benefico di certe piante o di certe pratiche mediche, sebbene in altri casi abbiano invece confermato esserci dietro alcuni rimedi della nonna un’effettiva efficacia.

Spesso i rimedi della nonna fanno affidamento al ben noto effetto “placebo”: il solo fatto di sottoporsi ad una cura può sortire in molti casi un effetto positivo e portare alla guarigione dell’individuo anche quando effettivamente tale pratica non ha alcuna base scientifica che ne provi l’efficacia (è nota per esempio nella cultura popolare di alcune regioni italiane la pratica di guarire un orzaiolo all’occhio guardando all’interno di una bottiglia d’olio di oliva).

L’effetto placebo d’altronde ha una sua validità riconosciuta anche dalla medicina ufficiale, e molte ricerche hanno appurato che una gran quantità di medicine presenti in commercio e somministrate dai medici sono efficaci esclusivamente per questo effetto.

Sovente dunque nei rimedi della nonna è l’autosuggestione che può giocare un ruolo importante nella cura di un disturbo o di un malessere, così come spesso accade che la convinzione che prendendo una medicina si guarisce è talvolta sufficiente ad ottenere risultati positivi anche quando in effetti questa non ha nessun potere terapeutico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>