I 38 fiori di Bach

di Vito Verna Commenta

i 38 fiori di Bach, ed i loro effetti benefici, spiegati in maniera semplice ed esaustiva su Stetoscopio.

Ci stiamo interessando, proprio in questi giorni, dei più comuni e diffusi rimedi naturali tra i quali figurano, quali capostipiti dei trattamenti floriterapici, i fiori di Bach, ovverosia i fiori di quelle specifiche piante, individuate dal medico inglese Edward Bach, che diluiti ed assunti secondo le quantità e le indicazioni prescritte dai floriterapisti avrebbero lo scopo di guarire da un’innumerevole quantità pressoché infinita di patologie.

IPERICO E CURA NATURALE DELLA DEPRESSIONE


Ciò è possibile, come molti sapranno, poiché i fiori di Bach, spessissimo usati in combinazione fra di loro, hanno il compito di curare gli stati d’animo alterati del paziente, garantendone la riequilibrazione psichica e, dunque, impedendo lo svilupparsi di più serie e gravi complicazioni fisiologiche.

Ognuno dei 38 fiori individuati da Bach, dunque, avrebbe la capacità di influire, positivamente, su una specifica area cerebrale, regolandone il funzionamento così che sia ottimale e non possa portare allo sviluppo delle patologie fisiche correlate all’area psichica succitata.

I 38 fiori di Bach, che riportiamo secondo la dicitura inglese originaria, sarebbero stati suddivisi, in base all’efficacia e al funzionamento, in Guaritori (i primi 12 del nostro elenco), Aiuti (i successivi 7) ed Assistenti (i restanti 19) e sarebbero:

Agrimony (da utilizzarsi contro l’ansia)

Centaury (da utilizzarsi per recuperare la forza di volontà)

Chicory (da utilizzarsi contro l’eccessiva gelosia)

Rock rose (da utilizzarsi per sedare e controllare la paura)

Gentian (da utilizzarsi contro la depressione)

Mimulus (da utilizzarsi per ridurre la portata degli attacchi di panico)

Impatiens (da utilizzarsi per sedare e controllare l’irritabilità)

Cerato (da utilizzarsi per aumentare la fiducia in se stessi)

Scleranthus (da utilizzarsi per affrontare al meglio situazioni difficili scegliendo nella maniera più opportuna)

Vervain (da utilizzarsi per sedare l’eccessiva eccitazione)

Water violet (da utilizzarsi per sedare eccessi di rabbia e d’orgoglio)

Clematis (da utilizzarsi per recuperare il contatto con la realtà)

FIORI DI BACH PER SMETTERE DI FUMARE

Rock water (da utilizzarsi per ridurre i disturbi di autorepressione)

Wild oat (da utilizzarsi nei casi di profonda insicurezza)

Heather (da utilizzarsi per ridurre la sensazione di solitudine)

Gorse (da utilizzarsi per recuperare la speranza nel futuro)

Olive (da utilizzarsi per ridurre gli effetti negativi della stanchezza e dello stress )

Oak (da utilizzarsi per ridurre l’eccessivo attaccamento al lavoro)

Vine (da utilizzarsi per ridurre gli eccessi di autostima)

FIORI DI BACH IN GRAVIDANZA

Holly (da utilizzarsi per ridurre la sensazione di odio o invidia nei confronti delle persone)

Honeysuckle (da utilizzarsi per ridurre la melanconia)

Hornbeam (da utilizzarsi per ottenere l’energia necessaria ad affrontare la giornata)

White chestnut (da utilizzarsi nei casi di preoccupazione constante per la propria sorte)

Sweet chestnut (da utilizzarsi nei caso di depressione profonda)

Red chestnut (da utilizzarsi per sedare l’eccessiva preoccupazione nei confronti di amici e parenti)

Beech (da utilizzarsi per sedare l’eccessiva intolleranza)

Chestnut bud (da utilizzarsi nel caso in cui si sia compiuto più volte il medesimo errore)

Larch (da utilizzarsi nel caso in cui si abbia una bassa autostima)

Crab apple (da utilizzarsi per recuperare la purezza perduta)

Cherry plum (da utilizzarsi per recuperare il controllo della mente e del corpo)

Walnut (da utilizzarsi per affrontare al meglio i cambiamenti fisiologici)

Elm (da utilizzarsi per reggere il peso delle responsabilità)

Pine (da utilizzarsi nei casi in cui ci si senta il capro espiatorio)

Aspen (da utilizzarsi per sedare le paure immotivate)

Wild rose (da utilizzarsi nei casi di apatia)

Willow (da utilizzarsi per recuperare serenità e tranquillità)

Mustard (da utilizzarsi per affrontare meglio gli attacchi di depressione maggiore)

– Star of Bethlehem (da utilizzarsi nei casi di profondo shock fisico o emotivo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>