Winter blues come affrontarla

di Fabiana Commenta

La winter blues colpisce in inverno dopo le feste di fine anno: sole e buona compagnia le regole per contrastarla

Se il periodo delle feste natalizie può essere caratterizzato dalla Christmas Blues, la tristezza del Natale (che può colpire secondo gli esperti gli over 30) generate da un insolito senso di insoddisfazione perenne, è anche vero che con l’inverno il pericolo è di essere affetti dalla Winter Blues.

In questo caso si tratta della cosiddetta malinconia dell’inverno, una particolare forma di tristezza che si presenta soprattutto dopo le feste di fine anno con il ritorno alla normalità.

La Winter Blues è stata analizzata e presa in considerazione nel corso di uno studio lungo 30 anni dal National Institutes of Health degli Stati Uniti relativamente a forme di depressione più o meno gravi legati al cambio stagionale.

La Winter blues in realtà sarebbe un fenomeno non preoccupante, e non sarebbe una vera epropria forma di depressione, anche perché è legato a qualcosa di specifico che di solito ha una breve durata: in genere viene causata anche dalla carenza di luce naturale per via delle giornate corte, ma anche dal fatto che le giornate sono tornate alla normalità dopo le feste di fine anno.

Generalmente tende a sparire dal sola, anche se ci sono una serie di buone regole da seguire per poter contrastare questa malinconia passeggera.

Gli esperti consigliano di guardare film, fare una bella passeggiata e uscire presto al mattino durante le ore di luce. È importante anche trascorrere del tempo insieme alle altre persone e non isolarsi. Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante: sì ad alimenti nutrienti, ma non pesanti.

In poche settimane il disturbo sparirà e tutto tornerà come prima. Sono sufficienti un po’ di pazienza e un po’ di buon senso.

 

Foto Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>