Insonnia e pensieri suicidi

di Luca Bruno 9

Il rischio di pensieri suicidi e dei tentativi di suicidio aumenta nelle persone che hanno difficoltà ad addormentarsi..

insonnia

Le prove scientifiche che un adeguato numero di ore di sonno sono necessarie per la salute, sia mentale che fisica sono sempre maggiori.

E’ già infatti ampiamente dimostrato che i problemi di insonnia favoriscono la depressione ed ora un nuovo studio ha riscontrato che i disturbi del sonno possono aumentare il rischio di pensieri suicidi e dei tentativi di suicidio.


Uno studio congiunto dei ricercatori dell’Università del Michigan e dell’Università di Varsavia hanno analizzato i dati di un sondaggio nazionale condotto negli Stati Uniti su un campione di oltre 5000 persone.

Quasi il 3 per cento di questi hanno riferito di aver avuto pensieri suicidi, ed 1 su 200 di aver tentato il suicidio. Un terzo delle persone che hanno pensato o avuto un comportamento suicida hanno segnalato di aver avuto nell’anno precedente anche problemi di insonnia.


Il rischio di pensieri suicidi e dei tentativi di suicidio aumenta dunque nelle persone che hanno difficoltà ad addormentarsi, o a dormire il giusto numero di ore.

Il rischio di pensieri suicidi, della pianificazione del suicidio così come i tentativi di farlo a causa dell’insonnia è risultato tale anche quando gli scienziati hanno riscontrato statisticamente non esserci in parallelo altri problemi di carattere psichico come la depressione, i disturbi di ansia, l’abuso di sostanze stupefacenti.

Ma perchè allora le persone che hanno l’insonnia, ma non un disturbo depressivo, hanno tendenze suicide? A questa domanda gli autori della ricerca rispondono che l’insonnia può avere un effetto negativo sulle capacità di giudizio e sul controllo degli impulsi, e provoca un grave senso di stanchezza e di disperazione.

È stato quindi sottolineato che l’insonnia è un disturbo curabile, e non bisogna trascurarne i tanti effetti negativi, nè più né meno che altri disturbi comportamentali come, per esempio, i problemi di dieta e di sovrappeso che possono provocare ipertensione e diabete.
L’insonnia va presa sul serio ed i pazienti devono parlarne al loro medico per programmare una cura.

Commenti (9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>