Sintomi Malattia Infiammatoria Pelvica

di Luca Bruno Commenta

Malattia Infiammatoria Pelvica è un termine che genericamente si riferisce alle infezioni dell'utero, delle tube di fallopio, i condotti che trasportano le uova dalle ovaie verso l'utero, e di altri organi riproduttivi.

pancia4

Malattia Infiammatoria Pelvica è un termine che genericamente si riferisce alle infezioni dell’utero, delle tube di fallopio, i condotti che trasportano le uova dalle ovaie verso l’utero, e di altri organi dell’apparato riproduttivo femminile. E’ di fatto una grave complicazione procurata dalla diffusione di malattie sessualmente trasmissibili come la gonorrea o la clamidia che danneggia gli organi riproduttivi della donna e può portare a gravi conseguenze come l’infertilità, la gravidanza ectopica (una gravidanza che invece che nell’utero si sviluppa in sedi diverse), la formazione di ascessi, ed il dolore pelvico cronico.

I sintomi della malattia infiammmatoria pelvica sono molto variabili da persona a persona, e possono variare anche a livello di intensità, da molto intensi a quasi inesistenti.

Se l’infiammazione è procurata dalla clamidia generalmente i sintomi sono poco evidenti, sebbene i danni procurati dall’infiammazione restano notevoli.

A causa della scarsa intensità intomatica può succedere sovente che molte donne non la riconoscano, e così pure i loro medici, nei due terzi delle volte.

Le donne che manifestano sintomi riferiscono un forte dolore nella parte bassa dell’addome.

Altri sintomi che accompagnano la malattia infiammatoria pelvica possono essere la ricorrenza di febbre, perdite vaginali insolite e che possono avere un cattivo odore, e dolore durante i rapporti sessuali.

Altri sintomi che possono comparire sono dolori nell’urinare ed emorragie mestruali che accadono in tempi irregolari.

Più raramente si possono accusare dolori nella parte superiore dell’addome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>