Peacemaker nei bambini con disturbi allo stomaco

di Luca Bruno Commenta

Un equipe medica del Nationwide Children's Hospital di Columbus negli Stati Uniti ha applicato, per la prima volta, un pacemaker ad un ragazzi di 16 anni affetto da gastroparesi, un disturbo allo stomaco particolarmente grave e di difficile cura.

teenager

Un equipe medica del Nationwide Children’s Hospital di Columbus negli Stati Uniti ha applicato, per la prima volta, un peacemaker ad un ragazzi di 16 anni affetto da gastroparesi, un disturbo allo stomaco particolarmente grave e di difficile cura.
La gastroparesi, di cui nel 60% dei casi non si conoscono i fattori scatenanti, è una condizione per cui lo stomaco si contrae con meno frequenza e forza rispetto al normale, e ciò causa la permanenza di cibi e liquidi nello stomaco per un periodo più lungo di quanto dovrebbero.

Le conseguenze sono che i bambini risultano avere costantemente gonfiore allo stomaco e nausea, con la conseguenza che aumentano i problemi legati alla nutrizione e dunque ad una significativa perdita di peso.

Nei casi gravi, i sintomi possono far si che i bambini non riescano a frequentare la scuola ne a svolgere diverse altre attività quotidiane.

Il peacemaker è stata inserito nell’addome, con fili elettrici collegati allo stomaco, ed il suo compito è quello di inviare impulsi elettrici allo stomaco dopo aver mangiato.

I peacemaker sono da anni utilizzati negli adulti che presentano problemi di svuotamento gastrico, e la sperimentazione su adolescenti e bambini dovrebbe far si che un trattamento terapeutico sia possibile anche nel loro caso, visto che fino ad oggi le cure farmacologiche davano risultati non soddisfacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>