Prevenire l’Alzheimer grazie all’attività fisica

di Vito Verna Commenta

La cosa migliore sarebbe che la su indicata attività fisica potrebbe consistere nello svolgimento delle più comuni, e per nulla faticose o stressanti, attività domestiche.

Prevenire l'Alzheimer grazie all'attività fisica

Per prevenire l’Alzheimer, o per lo meno per ridurre le probabilità di contrarre una qualsiasi patologia senile caratterizzata dalla degenerazione cerebrale, basterebbe svolgere, ogni giorno per tutta la vita, dell’attività fisica.

NUOVA FORMA DEL MORBO DI PARKINSON

La cosa migliore, la reale scoperta della quale vorremmo oggi mettervi al corrente, sarebbe che la su indicata attività fisica potrebbe consistere, molto semplicemente, nello svolgimento delle più comuni, e per nulla faticose o stressanti, attività domestiche quali, a titolo d’esempio, cucinare piuttosto che lavare i piatti.

IL SONNO MIGLIORA DIVENTANDO ANZIANI

A dimostrarlo, come dichiarato dalla rivista scientifica Neurology, sarebbero stati i neurologi della Facoltà di Medicina della Rush University di Chigaco, negli Stati Uniti d’America, che per oltre tre anni avrebbero costantemente monitorato, 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, l’attività fisica di un gruppo di volontari, composto da circa 700 uomini e donne di età superiore agli 82 anni, perfettamente sani.

DIGIUNARE PER PROTEGGERE IL CERVELLO

Al termine dello studio, durante il quale circa 70 delle su indicate 700 persone si sarebbero ammalate del Morbo di Alzheimer in maniera più o meno grave, i ricercatori avrebbero confrontato i grafici ottenuti grazie all’analisi dell’attività fisica degli individui che avrebbero preso parte all’esperimento con i risultati dei numerosi test cognitivi ai quali i volontari avrebbero dovuto cercare di rispondere nell’arco dei tre anni di sperimentazione.

Ebbene, come comunicato da Aron Buchman, professore ordinario della succitata Facoltà di Medicina nonché primo autore della ricerca oggi alla nostra attenzione, oltre il 50% degli individui ammalatisi di Alzheimer sarebbe risultato appartenere al gruppo di persone in assoluto meno attive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>