Il canto per recuperare la comunicazione nelle persone colpite da ictus

di Luca Bruno Commenta

Gli scienziati sono riusciti ed elaborare una terapia che attraverso l'uso delle canzoni permette ai pazienti di comunicare.

musica

Insegnare a cantare ai pazienti colpiti da ictus può permettere loro di recuperare le funzioni del linguaggio e della parola se queste sono state danneggiate.
Lo hanno confermato i neurologi in forza presso il Beth Israel Deaconess Medical Center e la Harvard Medical School di Boston, che hanno presentato i dati del loro studio in occasione della riunione annuale della American Association for the Advancement of Science (AAAS), tenutasi a San Diego.

Precedenti osservazioni empiriche avevano rilevato che alcuni pazienti colpiti da ictus che avevano perso la facoltà della parola, erano invece in grado di cantare. Una tecnica terapeutica già utilizzata in passato, e che lo studio recente conferma nella sua validità attraverso scansioni cerebrali e tecniche di imaging.

I ricercatori hanno voluto approfondire cosa accade nel cervello quando si istruisce il paziente ad esprimersi cantando.

Secondo i ricercatori il centro di controllo del linguaggio e del movimento si trova in aree cerebrali poste alla sinistra del cervello. La parte destra di questo sembra non sviluppare le stesse connessioni, e rimane inutilizzata. Quando la parte sinistra del cervello viene danneggiata anche la parte destra ne subisce la conseguenze.

La musica non sembra avere un unico centro di elaborazione nel cervello, ma ne coinvolgerebbe più parti.

Prove e scansioni con imaging funzionale hanno confermato che attraverso la musica si può stimolare la parte destra del cervello a ricostituire e riallacciare le connessioni che la parte sinistra ha avuto danneggiate.

In questo modo, gli scienziati sono riusciti ed elaborare una terapia che attraverso l’uso delle canzoni permette ai pazienti di comunicare. Incoraggiati a segnare il ritmo con le mani, i pazienti hanno ottenuto ulteriori progressi durante la terapia.

Fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>