Parlare più apertamente di sessualità e contraccettivi per ridurre gravidanze indesiderate e malattie

di Luca Bruno Commenta

Parlare più liberamente di sesso e contraccettivi per evitare l'aumento di gravidanze indesiderate e di malattie sessualmente trasmissibili.

condom

Invogliare i giovani a parlare più liberamente di sesso e contraccettivi, per evitare l’aumento di gravidanze indesiderate e di malattie sessualmente trasmissibili.

Questo l’impegno del governo britannico sulla scorta delle recenti indagini statistiche che hanno rilevato dati preoccupanti sulla gioventù di quel paese riguardo a questa problematica, dati che potrebbero sicuramente essere equiparati a quelli di altri paesi europei.
Nel Regno Unito il 26% dei giovani tra i 16 ed i 24 anni non ha mai parlato di contraccettivi con il partner, e, nella fascia di età compresa tra i 15 ed i 17 anni i casi di gravidanza sono saliti, nel 2007, al 41,7 per 1000, rispetto al 40,9 dell’anno precedente.

Come sono in aumento le gravidanze tra i giovanissimi così lo sono anche le malattie sessualmente trasmesse, la clamidia in particolare ma anche altre.

Preoccupante poi per il governo britannico, il constatare che nel 92% dei casi i giovani non erano in grado di enumerare i 15 diversi tipi di contraccettivi disponibili.

Dati che rendono evidente come, di fronte ad una crescente diffusione dei rapporti sessuali, i giovani risultano decisamente poco protetti, e ciò, secondo le autorità britanniche è dovuto al fatto che di contraccettivi e di educazione sessuale si parla troppo poco, perchè l’argomento continua ad essere considerato come imbarazzante ed in certi casi tabù.

Il governo inglese ha dunque ritenuto opportuno lanciare una campagna che spingesse i giovani e gli educatori a parlare più apertamente e diffusamente di sessualità, di contraccezione e di malattie sessualmente trasmissibili. Un modo, ritengono, per ridurre il rischio di infezioni, di gravidanze indesiderate e di una sessualità precoce e inconsapevole.

Fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>