Bambini più esposti agli agenti inquinanti in casa

di Luca Bruno Commenta

Secondo recenti ricerche i bambini sono maggiormente esposti e vulnerabili agli agenti inquinanti presenti nell'ambiente.

bambino

Un bambino impara a conoscere il mondo già da quando gattona sul pavimento, scivolando tra le piastrelle del bagno ed i tappeti del salotto. Ma in questo periodo, in cui si formano le sue conoscenze sul mondo, il bimbo acquisisce anche altro, e poco salutare.
Usa Today riporta come recenti ricerche hanno reso evidente come neonati e bambini molto piccoli sono maggiormente esposti rispetto agli adulti agli agenti inquinanti presenti nell’ambiente, in particolare tra le mura di casa.
Polveri, sostanze tossiche e nocive, agenti inquinanti sono particolarmente nocive nei bambini di età inferiore ai due anni, ed in media i bambini di quell’età esposti a queste sostanze hanno 10 volte di più la probabilità di sviluppare timori rispetto agli adulti, almeno secondo quanto afferma la Enviromental Protection Agency.

Il pediatra Harvey Karp, autore del libro The Happiest Baby on the Block, suggerisce ai genitori di aprire le finestre di casa per ventilare l’aria almeno una volta al giorno se il tempo lo permette.

L’esperto sostiene che l’aria in casa è spesso più inquinata dell’aria esterna, a causa di solventi e altri prodotti chimici che si trovano nelle vernici, sul pavimento, sui tappeti e sui mobili.

Addirittura, secondo una recente relazione del President’s Cancer Panel, l’esposizione alle sostanze tossiche avviene ancora prima che i bambini nascano, potenzialmente già nel grembo materno.

Un recente studio condotto sul sangue presente nel cordone ombelicale realizzato da ricercatori del Environmental Working Group ha rilevato la presenza di almeno 180 agenti cancerogeni nei neonati, e 217 sostenze chimiche tossiche per il cervello ed il sistema nervoso.

L’American Cancer Society stima che negli Stati Uniti circa il 6% delle morti per cancro – quasi 34 mila all’anno – sono causati da inquinanti ambientali.

Ma visto che poco si è studiato sull’associazione tra ambiente e tumori, è anche possibile che il numero reale di morti per cancro causate dall’inquinamento è in realtà molto più elevato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>