Trattamenti estetici concessi in gravidanza

di Fabiana Commenta

Via libera degli esperti Usa ai trattamenti estetici in gravidanza

gravidanzaSe anche durante la gravidanza molte donne non rinunciano a sedute dall’estetista e dal parrucchiere, adesso arriva per la prima volta anche il via libera da parte degli esperti statunitensi. 

Mary Rosser del dipartimento di ginecologia ed ostetricia del Children Hospital di Montefiore e dell’Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University di New York, ha redatto una sorta di decalogo utile per tute le future mamme, per capire i trattamenti estetici permessi anche in gravidanza e che non rappresentino un pericolo per il bambino. 

 

Fino a qualche tempo fa uno dei veti assoluti riguardata le tinture per capelli perché i componenti tossici vengono assorbiti dalla pelle. Rosser dà il via libera alle tinture, ma non nei primi tre mesi di gravidanza, i più delicati per il feto.

Nel primo trimestre è consigliabile optare per le tinte naturali, successivamente si può tornare all’applicazione di un colore in un’area ben ventilata optando magari solo per il colore sulle punte: ad essere dannosi in realtà sarebbero gli odori dell’ammoniaca che potrebbero essere trasmessi al feto attraverso la respirazione della mamma.

Il buon senso però consiglia di optare sempre per tinte del tutto naturali, come l’hennè, non solo nel corso della gravidanza, ma anche durante l’allattamento.

IMPORTANZA ACIDO FOLICO IN GRAVIDANZA

Concessa anche la manicure nei centri estetici: è importante che gli strumenti siano sterilizzati ed è meglio non farsi tagliare pellicine per evitare eventuali infezioni. 

Concessi anche gli smalti, ma da applicare in una zona ben ventilata. Stesso discorso per l’applicazione di smalti e gel a base di cianoacrilati: per evitare l’inalazione è meglio indossare una mascherina.

Concessi anche i trattamenti di bellezza per poter prevenire la formazione di rughe e smagliature.

 CONSUMO DI ALCOL SDOGANATO IN GRAVIDANZA?

Via libera al sole, ma con le dovute protezioni: evitare la formazione di macchie scure sul viso  è possibile spalmando filtri solari che abbiano un alto livello di protezione. Per tentare di evitare la formazione di smagliature, un pericolo dietro l’angolo in gravidanza, è possibile spalmare creme e oli a base di vitamina E nelle zone a rischio.

Nel caso di acne è assolutamente vietato utilizzare prodotti a base di retinolo e le tetracicline che possono essere dannosi provocando difetti alla nascita.

 

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>