Sconfiggere i virus influenzali con il computer

di Vito Verna Commenta

In questo modo, assicurano dagli Stati Uniti d'America, molte terribili pandemie moderne, quali l'influenza suina piuttosto che l'influenza aviaria, potrebbero ben presto divenire solamente uno sbiadito ricordo.

Sconfiggere i virus influenzali con il computer

L’Information and Communication Technology, alla quale dobbiamo molto, se non addirittura tutto, dell’avanzamento tecnologico, scientifico ed industriale degli ultimissimi anni, potrebbe addirittura riuscire a salvarci, in modo pressoché completo, totale e definitivo, da tutte le epidemie influenzali passate, presenti e, soprattutto, future.

PREVENIRE I DISTURBI INVERNALI CON LA DIETA

Un team di ricercatori statunitensi, facenti capo alla Michigan State University e coordinati dal professore di ingegneria chimica e scienza dei materiali Tim Whitehead, sarebbe infatti riuscito a sintetizzare, grazie ad un modello computerizzato accuratissimo nonché decisamente innovativo, evoluto e decisamente all’avanguardia, una sorta di antivirale universale che sarebbe in grado di colpire, debellandole e rendendole inattive ed inefficaci, quelle particolari strutture comuni alle più differenti patologie virali influenzali.

DIETA NATURALE PER COMBATTERE LE MALATTIE INFLUENZALI

In particolar modo, stando a quanto avrebbe dichiarato lo stesso Tim Whitehead ai giornalisti della rivista scientifica Nature Biotechnology, l’elaborazione computerizzata avrebbe permesso di individuare i geni e le proteine degli antivirali conosciuti sino ad oggi efficaci nei confronti dei geni e delle proteine dei più differenti virus che poi i ricercatori, in un successivo momento e grazie ad una particolare tecnica, definita sequenziamento del DNA in profondità, avrebbero ottimizzato rendendoli pressoché perfetti ed invulnerabili.

PREVENIRE L’INFLUENZA STAGIONALE

In questo modo, assicurano dagli Stati Uniti d’America, molte terribili pandemie moderne, quali l’influenza suina piuttosto che l’influenza aviaria, potrebbero ben presto divenire solamente uno sbiadito ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>