Mutazioni genetiche alla base delle manifestazioni allergiche della pelle

di Luca Bruno Commenta

Un gene difettoso aumenta significativamente il rischio di sviluppare patologie allergiche come eczema e asma.

fieno2

Un gene difettoso aumenta significativamente il rischio di sviluppare patologie allergiche come eczema e asma. E’ quanto sostenuto da un’equipe di ricercatori scozzesi dell’Università di Edimburgo che hanno pubblicato i dati della loro ricerca su BMJ (ex British Medical Journal).

Raccogliendo i dati di 24 studi precedenti gli scienziati hanno verificato che particolari mutazioni del gene della filaggrina aumentano significativamente lo sviluppo di sensibilità verso gli allergeni, con conseguente manifestazione dei sintomi allergici come eczema atopico, rinite allergica ed asma.

In particolare sembra essere particolarmente forte il legame tra l’eczema atopico e le mutazioni del gene, la cui funzione è quella di produrre una proteina che contribuisce a legare saldamente tra loro le cellule dell’epidermide, aiutando la pelle a creare e mantenere un’efficace barriera contro l’ambiente esterno.

I risultati forniscono forti prove che, almeno per alcune tipologie di reazione allergica, il difetto genetico sia un fondamentale fattore di predisposizione allo sviluppo dell’eczema.

Oltre a ciò potrebbe essere un importante marcatore biologico del rischio di manifestazioni allergiche: il ripristino delle barriere protettive della pelle nelle persone con tale difetto genetico, potrebbe contribuire a prevenire l’insorgere di patologie legate all’insorgere di allergie.

Se si riuscisse in futuro ad individuare e determinare i diversi genotipi che intervengono nelle allergie, sarebbe un importante passo avanti nella prevenzione, diagnosi e trattamento delle allergie nei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>