Cause e rimedi dello strappo muscolare

di Alessandro Bombardieri Commenta

Come rimediare ad uno strappo.

Lo strappo muscolare è definito tale in quanto alcune parti del muscolo si strappano, si tratta in particolare di una lesione di alcune fibre che compongono il muscolo, le quali si rompono.

Il grado dello strappo si valuta in base alla gravità e all’estensione: il primo grado ha meno del 5% delle fibre muscolari danneggiate, il secondo grado è ritenuto grave, il terzo grado gravissimo con 3/4 delle fibre muscolari danneggiate.


Gli strappi muscolari possono capitare agli sportivi o comunque a chi pratica assiduamente un’attività che mette a dura prova il fisico. Lo strappo non è nient’altro che il risultato di sollecitazioni e sforzi. Le zone più spesso interessate a questo tipo di infortunio sono braccia e gambe, in particolare flessori, adduttori e quadricipite, ma anche tricipite e deltoide. Teoricamente ogni muscolo può subire uno strappo però.

DOLORI MUSCOLARI

Il rimedio migliore per uno strappo muscolare è sicuramente il riposo. Se il muscolo si strappa bisogna interrompere le attività sportive per un periodo che andrà fino alla completa guarigione del muscolo interessato. Dopo l’infortunio è importante immobilizzare subito l’arto, possibilmente sollevandolo verso l’alto per favorire la circolazione del sangue. Vanno molto bene gli impacchi freddi o l’utilizzo degli spray appositi.

Comunque è bene anche fare una visita medica, di solito il medico prescrive farmaci antinfiammatori e miorilassanti per ridurre il dolore. Per evitare gli strappi muscolari però è buona norma fare un po’ di stretching prima di iniziare qualsiasi tipo di allenamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>