Pompelmo previene le malattie cardiovascolari

di Fabiana Commenta

Prevenire e curare le malattie cardiovascolari grazie al ruolo svolto dai flavonoidi presenti negli agrumi. Lo studio inglese

pompelmoSecondo un recente studio condotto dai ricercatori inglesi dell’Institute of Molecular, Cell and Systems Biology dell’Università di Glasgow, il pompelmo aiuta a prevenire e a curare le malattie cardiovascolari.

Tutto merito in realtà dei flavonoidi, le molecole di cui è ricca la frutta e che rappresentano una valido alleato nella prevenzione delle malattie cardiovascolari anche mortali grazie alla loro azione antinfiammatoria. 

Pubblicato sulla rivista Biochemical Journal, lo studio coordinato dal dottor Stephen Yarwood, mette in evidenza soprattutto il ruolo svolto dagli agrumi in generale, con uno sguardo particolare sul pompelmo.

Lo studio è partito dal fatto che molte malattie legate al sistema cardiocircolatorio sono legate a un’errata attivazione delle cellule immunitarie che scatenerebbero un processo di infiammazione dell’organismo provocando il blocco dei vasi sanguigni e dunque lo sviluppo della malattia cardiovascolare.

Lo studio inglese è riuscito a isolare i flavonoidi presenti negli agrumi che svolgono un ruolo molto importante nell’andare ad attivare la risposta delle cellule umane al sistema immunitario, attivando naturalmente i geni che svolgono un effetto “protettivo” contro l’infiammazione. Prossimo passo dello studio è capire anche come questi flavonoidi, del pompelmo in particolare, possano innescare questi geni protettivi nei confronti dell’infiammazione.

AGRUMI PROTEGGONO DALLE  MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Il nuovo studio rappresenta il punto di partenza per la messa a punto di una nuova classe di farmaci antinfiammatori a base vegetale che presenterebbero una serie di innegabili qualità rispetto a quelli attuali visto che sarebbero più economici, meno tossici e ovviamente di più facile produzione. 

Nonostante gli sviluppi della medicina e la diffusione di farmaci contro l’ipertensione e il colesterolo, le malattie cardiovascolari rappresentano attualmente la prima delle cause di morte a livello mondiale che continuano a causare milioni di morti in tutto il mondo. Secondo le stime diffuse dall’OMS, nel 2030 il numero dei decessi legati alle malattie cardiovascolari potrebbe arrivare addirittura a 22 milioni di persone.

 

Foto Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>