Pillola per prevenire il cancro al seno?

di Fabiana Commenta

Al via la nuova campagna delle autorità inglesi per la prevenzione del cancro al seno

angelina jolie

La prevenzione è fondamentale per la salute, ma secondo le autorità sanitarie inglesi la prevenzione del cancro al seno in particolare non passa solo attraverso le buone abitudini di vita, una corretta alimentazione e una moderata attività fisica.

Prevenire il cancro al seno sarebbe possibile assumendo uno specifico farmaco, sotto forma di pillola

 

Sulla base delle nuove linee guida sulla prevenzione del cancro del UK NHS medicines watchdog e il National Institute for Health and Care Excellence (NICE), l’iniziativa si basa sulla possibilità di far ottenere alle donne con una precedente storia familiare di cancro della mammella, una specifica pillola che dovrebbe svolgere una funzione preventiva.

La pillola sarà a base di tamoxifene o raloxifene (che generalmente vengono somministrati come terapia alle donne già affette da cancro al seno), e secondo gli esperti potrebbe aiutare quasi 500mila donne solo in Inghilterra e Galles per ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno. 

 

La campagna si rivolge in particolare alle donne di età superiore ai 35 anni, alle donne con rischio di cancro moderato, superiore al 30%, moderato (che va dal 17% al 30%) e naturalmente alto.
La nuova campagna di prevenzione al seno è stata accolta fra l’entusiasmo generale anche perché rappresenta un modo alternativo e certamente non invasivo di portare avanti una corretta prevenzione. 

 

La speranza è che i buoni risultati della campagna possano servire da esempio anche per altri Paesi che potrebbero proporre una soluzione del genere in alternativa alla mastectomia preventiva da parte di soggetti che non ne hanno effettivamente necessità.

 

MASTECTOMIA BILATERALE PREVENTIVA, PRO E CONTRO DEI MEDICI

 

Il tema della prevenzione del cancro al seno è tornato di recente di notevole attualità quando la star hollywoodiana Angelina Jolie ha rivelato di essersi sottoposta a una duplice mastectomia preventiva proprio per ridurre il rischio di sviluppare il cancro al seno: una scelta motivata dal fatto che l’attrice era affetta da un gene difettoso e aveva una storia familiare di cancro al seno alle spalle (la madre e la zia di recente sono morte di cancro al seno).

 

Photo Credits | Getty Images

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>