La cannabis danneggia i polmoni quanto il fumo

di Vito Verna 1

Anzi, purtroppo, il consumo di un solo spinello danneggerebbe i polmoni tanto quanto il consumo di ben venti sigarette.

La cannabis danneggia i polmoni quanto il fumo

Fumare marijuana fa male anche ai nostri polmoni e non solamente, come si era si ad oggi sempre creduto, al nostro cervello ed alle nostre capacità cognitive (recentissima è, infatti, la notizia che il consumo di cannabinoidi sarebbe in grado di aumentare le probabilità di sviluppare sia la schizofrenia che moltissimi altri disturbi comportamentali).

YOGA UTILE CONTRO I DOLORI CRONICI

Anzi, purtroppo, il consumo di un solo spinello danneggerebbe i polmoni tanto quanto il consumo di ben venti sigarette.

CANNABIS ALLIEVA I SINTOMI DEL DOLORE CRONICO

Una conclusione, decisamente inquietante, alla quale sarebbero giunti i ricercatori del Dipartimento per le Politiche Antidroga, dipartimento dell’Osservatorio Fumo, Alcol e Droga dell’Istituto Superiore di Sanità, sulla base dell’analisi dei dati raccolti dalla British Lung Foundation in un rapporto, pubblicato a giugno 2012, intitolato “The impact of cannabis on our lungs”.

DOLORE NEUROPATICO

Inoltre, sulla base del questionario che il Dipartimento per le Politiche Antidroga avrebbe sottoposto ad un nutrito campione di volontari di ogni età, sesso ed estrazione sociale, questionari successivo alla pubblicazione del rapporto della British Lung Foundation ed inerente la percezione del rischio tra la popolazione italiana, sarebbe emerso come il 40% dei cittadini italiani di età compresa tra i 30 ed i 40 anni ignori, completamente, le possibili correlazioni tra consumo di cannabis e sviluppo del tumore al polmone.

Queste le parole del direttore del Dipartimento per le Politiche Antidroga, Giovanni Serpelloni, in merito ai risultati dell’indagine recentemente condotta in Italia: “Condividiamo pienamente non solo la preoccupazione della British Lung Foundation ma anche l’invito di aumentare la divulgazione di linee di indirizzo per la salute pubblica riguardo i numerosi danni che l’uso di cannabis e le sostanze stupefacenti possono produrre soprattutto tra i più giovani. Numerosi studi scientifici hanno mostrato conseguenze tanto più gravi quanto più precoce è la prima assunzione e quanto questa è più frequente e duratura. La gravità dei danni risente anche della sempre maggiore concentrazione di principio attivo presente nei prodotti e l’uso contemporaneo di altre droghe sinergizzanti e di alcol”.

Commenti (1)

  1. hello there and thanks on your inoomratifn – I’ve certainly picked up something new from right here. I did however experience a few technical issues the use of this web site, as I skilled to reload the site lots of instances previous to I may just get it to load correctly. I had been considering if your web hosting is OK? Not that I am complaining, but slow loading cases occasions will very frequently affect your placement in google and can damage your quality rating if advertising and ***********|advertising|advertising|advertising and *********** with Adwords. Anyway I’m adding this RSS to my e-mail and could look out for a lot more of your respective interesting content. Make sure you update this once more soon..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>