Farmaci ed alcool somministrati ai bambini come forma di abuso sui minori

di Luca Bruno Commenta

Somministrare farmaci, alcool o medicine ai bambini in maniera inopportuna potrebbe essere considerata come una forma di abuso.

medicine

L’uso dannoso di alcol e di farmaci è una forma sottostimata e non riconosciuta di abuso sui minori. Lo sostiene un recente studio statunitense che ha esaminato i casi di abuso sui bambini correlato all’utilizzo di farmaci ed altre sostanze tra il 2000 ed il 2008, raccolti all’interno di un vasto database nazionale, il National Data System.
I casi presi in considerazione comprendevano l’uso di alcool, analgesici, sedativi della tosse, medicine per il raffreddore, sonniferi e psicofarmaci.

I risultati, che saranno prossimamente disponibili sulla rivista Journal of Pediatrics sono stati raccolti su ben 1400 casi, dei quali circa il 14% ha provocato conseguenze medio-gravi peri bambini, ed in alcuni casi anche il decesso.

In circa la metà dei casi si è rilevato come ai bambini era stato somministrato almeno un sedativo.
In media, secondo i dati raccolti, sono 160 i casi di abuso farmaceutico registrati ogni anno, e 2 i casi di decesso ad essi legati.

Il motivo per cui genitori e parenti agiscono in questo modo, secondo i ricercatori ha diverse ragioni, da un lato per punizione, dall’altra come forma di divertimento, e spesso come sistema per prendersi una pausa nell’impegno genitoriale.

Sono risultati che, secondo i ricercatori evidenziano un problema assai serio, che potrebbe dunque essere considerato come una vera e propria forma di abuso sui minori.

I pediatri ed il personale occupato nelle strutture sanitarie di emergenza dovrebbero quindi prendere in maggior considerazione l’esistenza di questo tipo di abusi, includendo nelle loro diagnosi e nei test, anche la possibilità che il bambino sia stato esposto a medicinali, alcool o stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>