Albero di Neem utile nelle terapie anticancro?

di Fabiana Commenta

Un composto estratto dall’albero di Neem sarebbe in grado di inibire lo sviluppo delle cellule tumorali e senza effetti collaterali

neem

Curare il cancro?

L’albero Neem, che nasce e cresce in Birmania e in India, potrebbe rappresentare una nuova speranza nelle terapie anticancro, come risulta dai dati di un recente studio condotto dal team di ricercatori del National Cancer Institute Chittaranjan (CNCI) e pubblicato sulla rivista PLoS ONE che hanno identificato probabili proprietà anticancro all’interno di una proteina purificata estratta dalle foglie di Neem.

 

Al momento lo studio è stato condotto solo su modello animale dando risultati positivi dato che ha mostrato che la glicoproteina (NLGP) sia effettivamente in grado di poter inibire lo sviluppo delle cellule cancerogene.

 

Il Neem in realtà non colpisce la cellula già malata, ma va ad accrescere le cellule del sistema immunitario aumentando anche il numero di alcune cellule specifiche cellule killer dette T CD8. Il composto di Neem in pratica va a modificare l’ambiente tumorale facendolo tornare “sano” in modo tale da limitare l’ulteriore sviluppo del tumore fra le cellule.

 

MIELE DI MANUKA EFFICACE CONTRO IL CANCRO


Lo studio è molto importante perché rappresenta il punto di partenza per la realizzazione di un farmaco che contenga proprio la proteina NLGP e che sia in grado di arrestare il processo di crescita e proliferazione delle cellule tumorali e oltre tutto senza alcun tipo di effetti collaterali. 

 TERAPIE ANTICANCRO DAI FUNGHI

Al di là di queste nuove potenziali proprietà che potrebbero risultare efficaci nel trattamento contro il cancro, l’albero Neem vanta da sempre numerose proprietà battericide e viene utilizzato per curare moltissimi problemi di salute. 

 

È vero che la medicina popolare spesso e volentieri non presenta una vera e propria validità scientifica, ma è anche vero che viene utilizzato per curare ipertensione, infezioni, infiammazioni, ulcere, ma anche malattie come la malaria, il diabete e alcuni funghi patogeni. 

 

Le proprietà dell’albero di Neem poi sono ben note e conosciute anche in Occidente da diversi anni e confermate attraverso una serie di studi.

Foto Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>