La matematica provoca dolore fisico

di Vito Verna Commenta

Non stiamo certamente affermando, come qualcuno potrebbe ingenuamente supporre, che la matematica faccia male o che, a causa del dolore da essa provocato, la matematica sia all'improvviso divenuta meno interessante ed utile di quanto in realtà già non sia.

La matematica provoca dolore fisico

Non stiamo certamente affermando, come qualcuno potrebbe ingenuamente supporre, che la matematica faccia male o che, a causa del dolore da essa provocato, la matematica sia all’improvviso divenuta meno interessante ed utile di quanto in realtà già non sia.

YOGA UTILE CONTRO I DOLORI CRONICI

Ciò che oggi si vuole provare ad avvalorare, grazie alle sperimentazioni degli esperti ricercatori dell’Università di Chicago, negli Stati Uniti d’America, è l’ipotesi che la cosiddetta ansia da calcolo, esperienza quotidianamente vissuta da ciascuno di noi alla vigilia dell’esecuzione di un qualsiasi, per quanto banale esso sia, test matematico, sia esso prettamente algebrico, geometrico o trigonometrico, non solamente realmente esista bensì anche, e soprattutto, crei un tale stato psicologico da causare un vero e proprio dolore fisico.

CANNABIS ALLIEVA I SINTOMI DEL DOLORE CRONICO

I ricercatori Ian Lyons e Sian Beilock, autori della sperimentazione scientifica oggi alla nostra attenzione, sarebbero infatti riusciti a dimostrare che tale stato di attesa, così unico e particolare, sarebbe perfettamente in grado di attivare i recettori neuronali che, in condizioni di normalità, si attiverebbero solamente nel caso in cui il soggetto percepisca un chiaro ed evidente dolore fisico proveniente da una qualsiasi parte del proprio corpo.

DOLORE NEUROPATICO

Inoltre, come dichiarato dai ricercatori alla rivista scientifica PLoS ONE, l’aver dimostrato l’esistenza di un tale meccanismo di difesa presente nel cervello potrebbe stare ad indicare il fatto che un evento temuto, sebbene poi nei fatti quello stesso evento non sia da considerarsi temibile o traumatico in alcun modo possibile, possa scatenare reazioni di così intenso panico da attivare i recettori neuronali responsabili della percezione del dolore fisico.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>