L’esercizio fisico rende le sigarette meno attraenti

di Luca Bruno Commenta

Per registrare e misurare le reazioni dei partecipanti allo scorrere delle immagini i ricercatori hanno utilizzato moderne tecniche di eye tracking.

fumo1

Per chi ha deciso di smettere di fumare sicuramente una delle prove più difficili da sopportare è la visione di altri che fumano o di immagini correlate al vizio. In molti casi queste sono sufficienti a far ritornare la voglia di fumare.
E per venire in aiuto di coloro che sono più facili a cedere ecco i risultati di un nuovo studio pubblicato sulla rivista Addiction, realizzato da ricercatori dell’Università di Exeter, nel Regno Unito.

Lo ricerca ha coinvolto 20 fumatori moderatamente pesanti, che si sono astenuti dal fumare per almeno 15 ore prima dell’esperimento. In laboratorio i partecipanti sono stati sottoposti alla visione di immagini correlate al fumo o neutrali, prima e dopo una sessione di esercizio fisico di sforzo moderato sulla cyclette.

Per registrare e misurare le reazioni dei partecipanti allo scorrere delle immagini i ricercatori hanno utilizzato moderne tecniche di eye tracking, grazie alle quali è possibile monitorare non solo per quanto tempo i pazienti guardavano immagini connesse al fumare, ma anche quanto velocemente tali immagini attirassero l’attenzione.

Lo studio ha rilevato esistere tra i partecipanti una differenza dell’11% nel tempo trascorso a guardare immagini legate al fumo tra la sessione precedente all’esercizio fisico e quella successiva a questo.

L’esercizio fisico dunque sembra avere la capacità di ridurre il potere di attrazione delle immagini legate all’abitudine di fumare.

Da precedenti studi è già noto che immagini legate al fumo sono un forte stimolo a ricominciare per coloro che stanno cercando di smettere di fumare: anche se le pubblicità di sigarette sono ormai vietate, vedere persone che fumano è molto comune, in televisione, al cinema e per la strada.

Ecco quindi che scoprire che l’esercizio fisico aiuta a resistere alla tentazione e riduce l’attenzione e la percezione di tali immagini può essere di grande utilità terapeutica ed un appoggio di sicura efficacia per chi ha deciso di smettere di fumare.

Ulteriori approfondimenti dovrebbero in futuro valutare quanto influiscano tempi ed intensità dell’esercizio fisico sui risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>