Compresse di nicotina e rischio per i bambini

di Luca Bruno Commenta

Questi prodotti, in particolare le pasticche, hanno un aspetto così simile a quello di comuni caramelle da poter essere considerati un reale rischio per la salute dei bambini.

divieto

Nicotina in forma di pasticche, chewing gum e stick destinate ai fumatori che si trovano in ambienti dove non è consentito fumare, e che permettono così a questi di non sentirsi a disagio per la carenza di nicotina. Sono questi alcuni nuovi prodotti lanciati dalla R. J. Reynolds, uno dei giganti mondiali nella produzione di sigarette e tabacco.
Il problema, secondo alcuni ricercatori statunitensi, è che questi prodotti, in particolare le pasticche, hanno un aspetto così simile a quello di comuni caramelle da poter essrre considerati un reale rischio per la salute dei bambini.

Secondo quanto pubblicato in un recente studio apparso sulla rivista Pediatrics, l’ingestione di queste per un bambino costituirebbe un grave problema, che non solo potrebbe causare al piccolo l’esposizione alla nicotina, una sostanza che crea una fortissima dipendenza, ma potrebbe anche provocare forme di avvelenamento e di morte.

Gli autori dello studio, in forze presso il Tobacco Control Research Program presso la Harvard School of Public Health, hanno analizzato i prodotti recentemente commercializzati, scoprendo così che le pasticche, denominate Orbs Camel, contengono 1 milligrammo di nicotina ognuna, le compresse ne contengono 0,6 milligrammi mentre i Camel Stics ne contengono 3,1 milligrammi.

I ricercatori rilevano che i bambini più piccoli possono sperimentare i primi sintomi di avvelenamento da nicotina già con un milligrammo, mentre l’ingestione di quantità più elevate produrrebbe seri problemi di salute come l’avvelenamento con l’ingestione casuale di 8-14 pasticche ed il decesso con 16-27 pasticche.

L’azienda produttrice si difende sostenendo che il prodotto è stato progettato “a prova di bambino”, ma è chiaro che se un adulto lascia inavvertitamente in circolazione una confezione di questi prodotti il danno al bambino potrebbe diventare davvero serio.

Fonte HealthFinder

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>