Prevedere il successo delle diete

di Vito Verna Commenta

Inesplorate questioni metaboliche sarebbero alla base dell'inattività muscolare involontaria di molti soggetti obesi.

Il problema di quanti si trovino in sovrappeso e necessitino, dunque, di cominciare al più presto una dieta adeguata alle proprie caratteristiche e necessità, spesso falliscono, in questo compito così impegnativo, prima ancora di incominciare, prima ancora, cioè, di recarsi da un dietologo, da un nutrizionista o, comunque, da un’altra figura professionale, spaventati dalle possibilità di insuccesso.

Si vorrebbe verosimilmente conoscere, sin dai primi approcci con il nuovo regime alimentare e le nuove regole per l’attività fisica, se tutto ciò funzionerà oppure ancora se, per l’ennesima volta, si andrà incontro ad un fallimento.

FARMACI DIETETICI PERICOLOSI

Fallimento in cui si incorre, purtroppo, più spesso di quanto si sia portati a credere non già a causa della scarsa volontà o del minimo impegno del paziente bensì delle sue caratteristiche metaboliche.

Colloquialmente parlando si è sempre scherzosamente affermato, a dire il vero con il contributo della scienza, come una persona obesa sia tale proprio a causa del proprio metabolismo lento e pigro. Oggi si può sostenere come quella affermazione possa considerarsi più azzeccata di quanto sin qui creduto.

DIETA DASH E IPERTENSIONE

Esistono persone, infatti, i cui movimenti fisici a riposo, ovverosia i movimenti involontari cui è costantemente sottoposto ogni muscolo, sono, a causa di non meglio definite questioni metaboliche, praticamente ridotti a zero. Queste persone, a differenza di molte altre, a meno che non agiscano volontariamente, non praticano alcun tipo di attività fisica che, per quanto minima sia, sempre si è dimostrata efficacissima nel contrastare i problemi di obesità e di sovrappeso.

Gli scienziati, dunque, starebbero ora cercando di individuare con precisione cause, caratteristiche e rimedi di succitata pigrizia, cercando di dare nuove speranze a quanti desiderino intraprendere una dieta risolutiva delle proprie patologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>