Grasso su fianchi e cosce più salutare che nel girovita

di Luca Bruno Commenta

Un po' di grasso in più su fianchi, sedere e cosce è benefico per la salute e protegge contro problemi cardiaci e metabolici.

adipe

Un po’ di grasso in più su fianchi, sedere e cosce è benefico per la salute e protegge contro problemi cardiaci e metabolici.
Lo sostengono ricercatori britannici della Oxford University, che recentemente hanno pubblicato i dati di una loro ricerca in merito sulla rivista Journal of Obesity.

Secondo i dati forniti dallo studio, i tessuti adiposi accumulati in queste parti del corpo sono meno nocivi ed anzi contengono un agente antinfiammatorio che permette di ridurre eventuali fenomeni di ostruzione delle arterie.

Troppo poco grasso intorno ai fianchi inoltre può portare a maggiori disturbi metabolici perchè se da un punto di vista estetico può essere un effetto indesiderabile, si tratta un accumulo di adipe più salutare proprio per il fatto di essere più difficile da rimuovere.

Il grasso che si brucia troppo in fretta infatti, come quello presente nel girovita, rilascia citochine, riconosciute come uno dei fattori di sviluppo di malattie cardiache e metaboliche.

Il grasso a più lenta combustione presente in fianchi e cosce invece produce una quantità maggiore di un ormone denominato adiponectina, che ha una funzione protettiva per le arterie e favorisce il controllo degli zuccheri nel sangue ed una migliore combustione dei grassi.

E’ dunque principalmente l’eccesso di grasso intorno allo stomaco che aumenta il rischio di diabete e problemi cardiovascolari, come altri studi hanno già evidenziato.

Più grasso intorno alle cosce è meglio, concludono i ricercatori, finché la pancia rimane piatta, ma il problema è che normalmente le persone tendono ad accumulare sia l’uno che l’altro.

In futuro i medici potrebbero anche trovare il modo di redistribuire il grasso corporeo in modo che si accumuli intorno ai fianchi invece che sull’addome, aumentando così la protezione anche se il modo ideale per prevenire disturbi e malattie provocate da sovrappeso ed obesità resta quello di adottare uno stile di vita più salutare e praticare maggiore attività fisica.

Fonte BBCNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>