Dieta vegetariana farebbe vivere più a lungo

di Alessandro Bombardieri Commenta

dieta-vegana-piramide

Secondo quanto scoperto da un recente studio, seguire una dieta vegetariana farebbe vivere più a lungo. In particolare la dieta vegetariana permetterebbe di avere una maggiore protezione dalle malattie, e di conseguenza una vita più lunga.


I risultati di questo studio sono stati riportati sul JAMA Internal Medicine, ed hanno confermato quanto già rilevato da precedenti ricerche, ossia che seguire una dieta vegetariana aiuta a contrastare molte malattie croniche, tra cui per esempio anche l’ipertensione, quindi anche malattie mortali.

Lo studio in questione però si è concentrato maggiormente sulla riduzione del tasso di mortalità per tutte le cause: il dottor Michael J. Orlich e colleghi della Loma Linda University in California hanno preso in esame i casi di morte per tutte le cause e per causa specifica di oltre 73.000 soggetti, uomini e donne.

DIFFERENZE DIETA VEGETARIANA E VEGANA

Le persone sono state divise in cinque gruppi in base alle proprie abitudini alimentari: i non-vegetariani (o onnivori); i semi-vegetariani; i pesco-vegetariani (quelli che mangiano solo pesce, compresi i frutti di mare); i lacto-ovo-vegetariani (quelli che mangiano anche uova e latticini e i vegani (quelli che non mangiano nessun prodotto di origine animale).

Nel periodo di follow-up (6 anni) si sono registrate 2.570 morti; il tasso di differenza tra i decessi avvenuti tra gli onnivori e i quattro gruppi di vegetariani andava dallo 0,88% al 12%, con una maggiore riduzione di questo tasso di mortalità tra i vegetariani. Nonostante i motivi non siano stati capiti in maniera perfetta, è risultata evidente una maggiore riduzione del rischio di morte tra le persone che seguivano una dieta vegetariana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>