Trattamenti contro l’acne

di Fabiana Commenta

Il laser e la radiofrequenza per eliminare i segni dell’acne giovanile

Se solo pochi giorni fa gli esperti lanciavano l’allarme ammonendo di non esagerare con il cioccolato al latte durante la Pasqua, è anche perché una della conseguenze dirette del cioccolato potrebbe essere proprio l’acne.

L’acne è un problema generalmente giovanile, ma che nel corso del tempo può anche lasciare delle macchie apparentemente indelebili. Per eliminare i segni dell’acne sul volto però qualcosa si può fare: si tratta di un nuovo tipo di trattamento mirato che utilizza il tradizionale laser a CO2 oppure la radiofrequenza. 

Attenzione però perché si tratta di trattamenti indicati per poter eliminare o migliorare i segni lasciati dalla malattia e non certo per bloccare definitivamente l’acne. Quando l’acne è attiva infatti sia il laser sia la radiofrequenza possono accelerare il processo di guarigione dei follicoli infiammati, ma non riescono ad impedire la formazione di nuovi brufoli.

La formazione di nuovi brufoli d’altra parte è praticamente inevitabile: si tratta infatti di una patologia cutanea che interessa le ghiandole sebacee che si trovano sotto la pelle: l’acne non è altro che il risultato dell’iperstimolazione di queste ghiandole che a causa degli ormoni si ingrossano e si infettano. Si capisce pertanto che non si può agire direttamente sulle cause fisiche, ma si possono eliminare gli eventuali inestetismi cutanei solo in un secondo momento.

TROPPO CIOCCOLATO A PASQUA CAUSA ACNE E CELLULITE

Le nuove frontiere per eliminare l’acne arrivano da uno studio di ricercatori coreani della Yonsei University di Seoul, già pubblicato sulla rivista di settore Journal of Cosmetic and Laser Therapy, che spiegano con esattezza pregi e difetti delle diverse terapie.

MELAGRANA EFFICACE CONTRO ACNE

I ricercatori hanno monitorato gli effetti del laser e della radiofrequenza su un gruppo di 20 pazienti che sono stati sottoposti a diverse sedute con uno dei due trattamenti. Dopo tre mesi di sedute con la radiofrequenza o con il laser sono stati riscontrati gli stessi effetti sui pazienti: entrambe le soluzioni si sono rivelati efficaci allo stesso modo anche se i ricercatori hanno riscontrato che hanno però constatato che con la radiofrequenza i tempi di recupero tendevano ad essere più brevi. Il tipo di trattamento però deve essere scelto in base alla lesione che si presenta, alla profondità, al numero o alla dimensione.

Foto Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>