Psoriasi: maggiori rischi di malattie cardiovascloari e circolatorie

di Luca Bruno Commenta

Un nuovo studio ha rilevato che coloro che sono affetti da psoriasi sono maggiormente a rischio di infarto, ictus, arteriosclerosi.

psoriasis2

Un nuovo studio pubblicato su Archives of Dermatology ha rilevato che coloro che sono affetti da psoriasi sono maggiormente a rischio, rispetto a ciò che si pensava in passato, di complicazioni che possono esprimersi in infarti, ictus, arteriosclerosi.

I ricercatori hanno analizzato i dati che riguardavano le condizioni del cuore, la presenza di malattie cardiovascolari ed eventuali patologie arteriose periferiche, in 3236 pazienti affetti da psoriasi ed in un gruppo di controllo di 2500 pazienti privi del disturbo.

Lo studio ha rilevato che i pazienti con la psoriasi avevano il doppio di possibilità di avere diagnosticate malattie cardiache, soffrire di ictus, ed avere disturbi e malattie cardiocircolatorie.

Il numero di pazienti affetti da psoriasi deceduti durante lo studio è stato doppio rispetto a quello del gruppo di controllo.

Secondo gli autori dello studio la psoriasi è una malattia infiammatoria sistemica che ha molte similitudini sia con l’artrite reumatoide, sia con il modo in cui si sviluppano alcune malattie cardiovascolari, come per esempio la formazione delle placche sulle pareti delle arterie nei casi di arteriosclerosi.

E’ per questo motivo che chi è affetto da psoriasi dovrebbe costantemente tenere sotto controllo anche lo stato di salute dell’apparato cardiocircolatorio, in particolare la pressione sanguigna, il diabete, il colesterolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>