Mangiare frutta e legumi per contrastare la cellulite

di Vito Verna Commenta

Le donne italiane che soffrirebbero di cellulite sarebbero oltre 20 milioni e, da sempre, sarebbero costantemente alla ricerca di una soluzione, rapida, efficace ed indolore, per contrastarla definitivamente.

Mangiare frutta e legumi per contrastare la cellulite

Le donne italiane che soffrirebbero di cellulite, problema prettamente evidente nel periodo estivo e, dunque, proprio in questi giorni di interesse quanto mai preponderante, sarebbero oltre 20 milioni e, da sempre, sarebbero costantemente alla ricerca di una soluzione, rapida, efficace ed indolore, per contrastarla definitivamente.

TIPOLOGIE DI CELLULITE

Sino ad oggi, su consiglio di esperti dietologi, nutrizionisti, estetisti e chirurghi plastici, la cellulite si sarebbe combattuta grazie ad una dieta preponderantemente deacidificate e, dunque, tesa a contrastare l’insufficienza venosa che, ancora oggi, sarebbe considerata quale una delle più importanti cause di cellulite.

PREVENIRE LE INFEZIONI DELLA PELLE

Le nuove linee guida, illustrate da Emanuele Bertoletti nel corso di un importante convegno della Società Italiana di Medicina Estetica che, ancora in questi giorni, si starebbe svolgendo a roma, rivelerebbero, però, come ci si possa essere fino ad oggi sbagliati e come la principale causa di cellulite possa essere l’infiammazione del tessuto adiposo presente nel corpo umano e che, in taluni particolari casi, agirebbe come un vero e proprio organo endocrino causando il famoso inestetismo di cui sopra.

TIPOLOGIE DI VITILIGINE

Stanti così le cose, ed essendosi dunque individuato un generico processo di infiammazione a carico anche e soprattutto del tessuto adiposo, e non già più solamente a carico del sistema circolatorio, compito della dieta contro la cellulite sarà quello di deacidificare il grasso presente nell’organismo riducendo il consumo di zuccheri, semplici e complessi, e favorendo l’assunzione di frutta e legumi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>