Liposuzione chimica contro l’adiposità

di Fabiana Commenta

Si chiama intralipoterapia ed è la nuova liposuzione chimica in grado di sostituire la liposuzione chirurgica

lipoCon l’estate torna anche la temuta prova bikini per molte donne. E torna l’incubo dei cuscinetti di grasso e della adiposità localizzate, dalla pancia ai glutei, dalle cosce ai fianchi. Come combattere un inestetismo che in estate diventa ancor problematico?

È in arrivo una nuova tecnica che ha già diviso gli esperti: si tratta della liposuzione chimica o intralipoterapia, una nuova tecnica che potrebbe addirittura sostituire il tradizionale intervento con il bisturi.

La liposuzione chimica può rappresentare una vera alternativa alla liposuzione chirurgica: Giulio Basoccu, chirurgo estetico e responsabile della Divisione di Chirurgia Plastica, Estetica e Ricostruttiva dell’Istituto Neurotraumatologico Italiano, spiega che si tratta dell’ultima tendenza in questo campo.

 SMARTLIPO, LA NUOVA LIPOSUZIONE SOFT

È un procedimento richiesto soprattutto fra le donne di età compresa fra i 30 e i 40 anni che non hanno molto tempo a disposizione, ma che sono molto attente al loro aspetto fisico. 

Al contrario della classica liposuzione chirurgica, la liposuzione chimica non prevede ricoveri o anestesie di alcun genere. 

La intralipoterapia si basa sull’infiltrazione di alcune soluzioni acquose, che riescono a causare lo scioglimento delle cellule di grasso andando ad eliminare l’inestetismo.

Il trattamento poi viene personalizzato in base alla necessità della paziente e in ogni caso si tratta di una procedura ambulatoriale e priva di rischi. 

La intralipoterapia può essere praticata sostanzialmente in ogni zona del corpo, sull’addome, sulle cosce, sui fianchi o sulle braccia, ma anche sul volto (può agire anche sul doppio mento).

Unica avvertenza è quella di bere molto nelle 48 ore successive al trattamento in modo tale da poter favorire l’eliminazione del grasso mobilizzato con la lipolisi effettuata.

 

Il consiglio degli esperti però è quello di affidarsi sempre a centri di accertata professionalità: effettuare trattamenti del genere in centri improvvisati che non sono all’altezza delle procedure può rappresentare anche dei rischi concreti per la salute. 

Foto Thinkstock

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>