Filler per eliminare il dolore dei tacchi alti

di Fabiana Commenta

Basta un’iniezione di acido ialuronico per creare dei cuscinetti artificiali e contrastare il dolore causato dai tacchi a spillo

amfAR New York Gala To Kick Off Fall 2013 Fashion Week - ArrivalsQualche tempo fa Sarah Jessica Parker, praticamente identificata a vita con il personaggio che l’ha resa celebre, la giornalista Carrie Bradshaw di Sex and the City, aveva pubblicamente detto addio ai tacchi che le avevano letteralmente rovinato i piedi. 

E dire che Carrie Bradshaw-Sarah Jessica Parker sbandierava una vera e propria adorazione nei confronti dei celeberrimi stiletti Manolo Blahnik o Jimmy Choo: quando l’attrice ha dichiarato al magazine americano Net-A-Porter che i suoi piedi non le consentivano più di indossare i tacchi alti che l’hanno resa famosa, è stato quasi uno choc.

 

“Per dieci anni ho corso sui tacchi, li ho indossati sul set per 18 ore al giorno e quando sono andata dal dottore perché mi sono slogata la caviglia ha detto che si era formato un osso dove non doveva esserci” ha spiegato l’attrice, attribuendo la responsabilità alle scarpe con il tacco da supermercato che ha dovuto indossare per esigenze di copione nella pellicola Ma come fa a far tutto?

 TACCHI ALTI VANNO USATI CON MODERAZIONE

In realtà i tacchi sono tacchi e appare improbabile che l’attrice abbia dovuto rinunciare ai trampoli per via di una sola pellicola: è più facile immaginare siano stati anni e anni di sacrifici a rovinarle i piedi.

Attenzione però perché se siete irresistibilmente attratte dagli stiletti e non riuscite proprio a farne a meno, adesso è possibile salvare per tempo i piedi. 

Come? Semplicemente ricorrendo a un filler che riesce ad annullare il dolore provocato dai tacchi troppo alti: grazie all’iniezione non si avverte più alcun dolore anche se si indossano per lungo tempo i tacchi a spillo.

La soluzione in realtà non è nuova visto che è nata qualche anno fa nella cliniche di bellezza di New Delhi, ma che adesso comincia ad essere molto richiesta anche in Italia. 

 

 

Praticamente l’iniezione di acido ialuronico macromolecolare va effettuata sotto la pianta del piede andando a creare dei cuscinetti artificiali che riescono ad ammortizzare il dolore provocato dai tacchi alti. L’intervento dura solo 20 minuti ed elimina subito la sensazione di bruciore che viene associata ai tacchi alti.

E il costo? Si parte dai 600 euro per un risultato che dura 9 mesi: trascorso questo lasso di tempo i cuscinetti si riassorbono ed è possibile sottoporsi nuovamente all’iniezione.
Foto Thinkstock

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>