Curare la pressione alta via web

di Luca Bruno Commenta

Controllare la pressione arteriosa ed inviare i dati via Internet, una nuova frontiera nel monitoraggio dell'alta pressione che si dimostra efficace.

stetoscopio2

Il web non è solo una grande fonte di informazione libera ed accessibile a tutti, ma anche uno strumento efficace per migliorare ed intensificare il rapporto tra medico e paziente. Tanti in quest’epoca gli studi sulle potenzialità del web come strumento di cura ed assistenza a distanza. Come quello, recente, realizzato dall’American Heart Association che ha valutato la qualità dell’assistenza a distanza per le persone con ipertensione arteriosa e problemi cardiaci.

I ricercatori hanno coinvolto più di 350 pazienti, di età compresa tra i 18 e gli 85 anni, tutti con pressione alta.

I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi, una parte dei quali riceveva le normali cure ordinarie che si attuano in questi casi mentre un altro gruppo ha partecipato ad un programma di monitoraggio e di assistenza per il quale veniva utilizzata un’interfaccia web gratuita, collegandosi via Internet al sito heart360.org.

Chi partecipava al programma online trasmetteva i valori della sua pressione arteriosa attraverso il pc collegato alla rete al proprio medico.
Un gruppo di infermieri specializzati valutava i dati inseriti ed inviava ai pazienti cure e dosaggi dei farmaci.

Dopo sei mesi, il 58 per cento del gruppo di partecipanti al programma online dimostrava di aver riportato i livelli della pressione nella norma, mentre nel secondo gruppo solo il 38% poteva dimostrare analoghi risultati.

Prova evidente che il web può dimostrarsi uno strumento efficace di monitoraggio e di cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>