Metalli pesanti nella bigiotteria

di Luca Bruno Commenta

Un test ha dimostrato che negli Stati Uniti bigiotteria e gioielli per bambini e ragazzi contenevano quantità eccessive di cadmio e piombo, metalli pericolosi per la salute dell'uomo.

gioielli

Negli Stati Uniti di recente ha fatto scalpore la notizia che alcuni grandi magazzini, come Wal-Mart o Claire’s o Target, avevano messo in commercio alcune partite di gioielli e bigiotterie per bambini e ragazzi che erano risultati contaminati con il cadmio. Questo metallo, considerato come uno dei “metalli pesanti” è altamente tossico per l’uomo, anche in piccole quantità. Esso si deposita nel corpo umano, e può creare seri problemi ai reni ed al fegato, ed inoltre sono risapute le sue proprietà cancerogene.

Dopo la notizia delle partite contaminate, negli Stati Uniti l’organizzazione Good Housekeeping ha voluto fare dei test su sette diversi prodotti del genere venduti nei grandi magazzini.

Dalla ricerca è venuto fuori che non solo in quei prodotti era presente una quantità abbondante di cadmio, ma anche il piombo era contenuto a livelli superiori a quanto consentito e raccomandato dalle agenzie per la salute governative.

I gioielli in questione sono risultati ricchi di questi metalli pericolosi non solo nello strato superficiale, ma anche nella struttura interna, e per questa ragione Good Housekeeping ha ribadito come sia inopportuno acquistarli e soprattutto lasciarli a disposizione dei bambini più piccoli.

Anche se non sono mortali per ingestione, hanno avvertito, in caso ciò accada è meglio comunque consultare un centro antiveleni.

Fonte Los Angeles Times

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>