Allergie in aumento fra i bambini

di Fabiana 2

È in costante aumento il numero di bambini allergici: il Siaip lancia la campagna di sensibilizzazione ed educazione dei genitori

Nel corso degli ultimi 20 anni si è registrato un forte aumento di allergie fra i bambini.

A tracciare un quadro preciso della situazione è la Società italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica (Siaip) che ha annunciato una campagna informativa con l’obiettivo di sensibilizzare ed educare i genitori su un problema che continua ad assumere proporzioni importanti.

La Siaip mette in evidenza che la maggior delle allergie in aumento sono di carattere alimentare: tra l’altro la sola allergia alle proteine del latte vaccino in Italia interessa circa 100.000 bambini in età prescolare, al di sotto dei 6 anni.

In particolare la nuova campagna della Siaip punta a ribadire l’importanza della prevenzione rivolgendosi direttamente ai genitori: obiettivo è quello di divulgare informazioni sui comportamenti e sulle scelte più adatte per la salute dei bambini.

Secondo i pediatri la cosa migliore è intervenire in modo efficace e immediato visto che le allergie alimentari spesso possono causare altre forme di allergie, tra cui quelle di carattere respiratorio.  La campagna di informazione sulla prevenzione viene attuata attraverso diversi canali, dalla diffusione di notizie sui media ai depliant nella sale d’attesa dei pediatri e on-line. Tutte le informazioni sono inoltre disponibili anche sul sito www.allergiebaby.it in modo da poter essere consultate in qualsiasi momento.

ALLERGIE TRUCCO DI CARNEVALE DEI BAMBINI

I pediatri intanto ribadiscono alcuni dei consigli utili per poter ridurre il rischio allergico facendo riferimento anche ai risultati di diversi studi. Come noto l’allattamento materno al seno per i primi sei mesi di vita aiuta a ridurre il rischio allergico. Il periodo dello svezzamento è consigliabile fra i 4 e 6 mesi di vita, ma anche in questo periodo è strettamente consigliabile affiancare anche l’allattamento materno.

È molto importante ricordare che lo svezzamento deve essere effettuato gradualmente: è bene inserire nell’alimentazione del bambino un solo alimento per volta in modo tale da poter facilitare l’accettazione da parte del bambino e verificare immediatamente una eventuale reazione di carattere allergico.

 

 

 

 

 

Foto Thinkstock

 

 

 

Commenti (2)

  1. Hi Jennifer. So glad you are starting to feel beettr. Lots of people report hives throughout this illness that is something that haven’t had ..but those that have them report them flaring up at various times throughout the illness.Regarding the antibody test ..it would be helpful if you could obtain the specific name of the antibody test that she is referring to. There actually is an antibody test for the botulnum toxin that has been around for awhile .the test is called acetycholinesterase . I had the test done over 2 years ago and it was covered by insurance. Not every physician can order the test and only certain labs have the capability to run the test. My test was ordered by a toxicologist and results run through the Mayo Clinic. I could be wrong but I suspect that this is the same test that she is referring to. People that have received Botox for therapuedic reasons for various neurological disorders often develop antibodies to the toxin which then makes successive treatments less effective. This test is often given to these individuals to determine development of the antibodies. This antibody test shows the level of immunoactivity in your system to the botulnum toxin.

  2. they had only used it in california so far but she could be mtasiken. Today was a much better day for me except through this whole ordeal a symptom I have had that I get every so often is aches and pains in my arms. I had it the first night I received botox and periodically get it I got it tonight out of the blue and its getting pretty painful where before it was mild aches anyone get this Its funny I feel so neurotic asking these questions but it helps to hear if other people experienced it so I can convince myself Im not dying 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>