XXIII giornata mondiale contro l’AIDS

di Elena Botta Commenta

Oggi 1 dicembre 2010 si celebra in tutto il mondo la XXIII giornata mondiale contro l'AIDS

logo aids

Oggi 1 dicembre 2010 si celebra in tutto il mondo la XXIII giornata mondiale contro l’AIDS e, per l’occasione, i rappresentanti delle persone sieropositive hanno voluto presentare al Governo ed a tutti gli organi politici un documento che descrive i problemi più urgenti che l’Italia si trova ad affrontare per contrastare il diffondersi del virus dell’Hiv.
Intanto si stanno sperimentando nuove strategie di lotta contro l’ AIDS come ad esempio l’inserimento di un gene all’interno dei muscoli che stimoli la produzione di anticorpi, o un gel vaginale che è stato testato con successo in Africa.



In Italia, la ricerca ha dato contributi significativi per la ricerca, fa sapere il presidente dell’Anlaids, Fiore Crespi, il quale aggiunge che vengono pubblicate molte ricerche scientifiche ogni anno sull’argomento, ma gli investimenti pubblici a favore della ricerca sono molto ridotti.
In Italia, ogni anno, sei italiani su dieci scoprono di aver contratto il virus ma ormai a malattia conclamata e circa 400 persone all’anno si infettano, aquisendolo per via sessuale.
Recentemente sono stati però scoperti degli anticorpi in grado di agire contro il virus in questione e questo sicuramente apre nuovi scenari che permettono alla comunità scientifica di ben sperare per trovare al più presto una cura adatta.
La situazione in Italia intanto pare migliorata rispetto a 15 anni anni fa con una media di 400 malati in meno ma, è pur anche vero che oggi, ogni due ore una persona viene infettata dal virus.
E’ quindi molto importante che le campagne di prevenzione siano sempre presenti, soprattutto rivolte ai giovani che spesso hanno comportamenti a rischio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>